Warning: getimagesize(images/stories/madonna_degli_aangeli.jpg) [function.getimagesize]: failed to open stream: No such file or directory in /home/cassanoweb/public_html/plugins/content/contentoptimizer.php on line 189

Warning: filesize() [function.filesize]: stat failed for images/stories/madonna_degli_aangeli.jpg in /home/cassanoweb/public_html/plugins/content/contentoptimizer.php on line 196

Festa Patronale: chiusura in attivo per l'edizione 2013

madonna degli aangeli

Si chiude con un utile di oltre 2.000 euro la Festa Patronale 2013, la prima della gestione del Presidente delegato Damiano Baldassarre che ieri sera, assieme a tutto il Comitato Festa, ha voluto rendere pubblico il bilancio economico e puntualizzare alcune situazioni e vicende accadute nei giorni più belli della vita di Cassano, quelli che vanno dall’1 al 4 agosto di ogni anno.

Una iniziativa molto apprezzata dai cassanesi vista la piazza gremita di persone, l’interesse con la quale hanno seguito la lunghissima relazione di Baldassarre e gli interventi che non sono mancati.

Tornando alle cifre, il Presidente delegato ne ha elencate parecchie: complessivamente la Festa di quest’anno è costata 58.995 euro mentre tra offerte die cittadini, delle aziende locali e del Comune sono stati raccolti 61.238 euro portando, dunque, per il momento, ad un attivo di 2.243 euro che potrà crescere dato che è in arrivo qualche altro piccolo, ulteriore contributo.

Entrando più nel dettaglio, Baldassarre ha snocciolato alcune delle “entrate”: dalla “questua” itinerante e presso la sede del Comitato sono stati raccolti 35.320 euro mentre nel corso delle processioni poco più di 4.000 euro; il Comune ha contribuito con 11.000 euro, la Banca di Credito Cooperativo di Cassano con 4.000 euro mentre la Banca Popolare Pugliese ha donato 300 euro.

Diverse, poi, le aziende cassanesi che hanno devoluto somme che vanno dai 700 euro della “Irte spa – Villa dei Pini” ai 500 euro della DIA e de “Il Portico” a cui vanno aggiunte le offerte di altre piccole aziende e associazioni (come l'Inter Club che ha donato 100 euro) e i circa 460 dollari degli emigrati cassanesi in USA e Australia.

Come sono stati spesi questi soldi, tutti rendicontati e tracciabili grazie ai versamenti in banca e al pagamento tramite assegno o bonifico?

La spesa più rilevante è stata quella della illuminazione artistica che ha assorbito 22.290 euro; le tre Bande musicali (di cui una “offerta” dalla Provincia di Bari) sono costate 13.200 euro quindi i fuochi d’artificio: 12.300 euro. A queste tre macro-voci vanno aggiunti importi minori quali i diritti Siae (1500 euro), i manifesti ed il materiale propagandistico a stampa (592 euro), le offerte alla Curia e al Convento (poco più di 200 euro) e a don Patrizio, il sacerdote della Costa d'Avorio che in questo periodo aiuta e affianca don Nunzio a cui sono stati devoluti 500 euro per aiutarlo nel sostenere la sua famiglia e il completameto degli studi.

Particolarmente apprezzato – con un lungo e caloroso applauso – il gesto che il Presidente e il Comitato hanno fatto nei confronti dei venditori extracomunitari che affollano le strade con le loro mercanzie: “su suggerimento di un amico, che poi ho condiviso - ha spiegato Baldassarre - abbiamo offerto un pasto caldo e decente ad una trentina di venditori, per un totale di 190 euro”.

Un gesto di accoglienza che ricorda le radici più vere e sincere dell’essere cassanesi, aperti alla solidarietà. Medaglia di cui questo Comitato potrà andare fiero per sempre.