Giovedì 15 Novembre 2018
   
Text Size

Progetto "LAME": stasera il concerto sotto le querce

Le querce secolari a rischio

Dal Comitato "Lamafutura", riceviamo e pubblichiamo.

Un grande “live” a difesa della natura e contro il progetto “Lame”.

E’ l’iniziativa di “Lamafutura”, il comitato di cittadini cassanesi che si è costituito per chiedere la sospensione e la revisione dell’intervento di protezione idraulica di Cassano, voluto dall’Amministrazione comunale in carica.

Un’opera da 4 milioni di euro – pensata con coscienza e professionalità nel 2008 ma successivamente modificata - che prevede la costruzione, grazie ad una serie di enormi sbancamenti, di due enormi vasconi per la raccolta delle acque sulle colline cassanesi, a pochi metri dall’area del Parco Nazionale dell’Alta Murgia.

Un’opera ritenuta dalla cittadinanza cassanese “inutile, dannosa e pericolosa” che, tra l’altro, farà scempio di una serie di bellissime querce secolari, destinate a diventare legna da ardere per fare spazio alle due opere di contenimento di cemento armato previste dal progetto, ribattezzate le “dighe di Cassano” e l’”ecomostro sulla Murgia”.

E proprio sotto queste querce centenarie – nel parcheggio del Pecora Nera Country Pub – mercoledì 3 luglio, a partire dalle ore 20, prenderà il via la grande “jam session” voluta da “Lamafutura”, che vedrà esibirsi una decina di band che gratuitamente hanno deciso di testimoniare con la musica il loro “no” ad un progetto che non solo non garantisce l’abbassamento del rischio idrogeologico di Cassano (l’ultima alluvione nel 2005 costò la vita ad una intera famiglia), ma espone la popolazione ad ulteriori rischi (ad esempio, una delle due vasche, potenzialmente, potrà contenere fino a 8 milioni e mezzo di chili di fango, posizionati tutti sulla testa dei cassanesi ) e inoltre farà scempio di quella che è la risorsa più preziosa del paese: il suo territorio, scrigno di straordinaria biodiversità e di bellezze paesaggistiche, frutto dell’interazione secolare e rispettosa tra l’uomo e la natura.

THE FLEAKS, WRONG WAY, PASQUALE MAGLIONE, CREAMCRACKERS, UNCLE OF JUNGLE, RETRO’GUSTO, CULTURAL BAND, FARAUALLA, questi sono i primi artisti che hanno dato la loro disponibilità a partecipare alla grande manifestazione musicale che si terrà domani.

Una iniziativa pensata anche per raccogliere i fondi necessari per fare ricorso al Tar e bloccare l’opera.

Il comitato “Lamafutura”, infatti, parallelamente alle iniziative di sensibilizzazione della popolazione sta percorrendo la strada del ricorso alla Giustizia Amministrativa per far valere le ragioni dei cittadini, per “Salvare Cassano”, oltre che preparare un esposto che sarà presentato a tutti gli attori istituzionali che hanno competenza sull’opera, dalla Regione all’Autorità di bacino, per finire alla Procura della Repubblica.

E’ in corso anche una petizione on line sul sito AVAAZ.ORG e il gruppo su Facebook ha raccolto in pochi giorni circa 1000 iscritti.

 

Commenti  

 
#23 1x2 per 1x3 2013-07-09 12:18
Se all epoca avessi avuto l età attuale avrei lottato come faccio oggi giorno
 
 
#22 Altruista 2013-07-06 09:55
X cassanesedasempre

La disamina e' PERFETTA, in retrospettiva e prospettiva, ed è ben esposta (meglio di come mi sono 'sforzato' di fare io da 15/20 giorni).

Fuori i politici politicanti, anche quelli che si sono opposti ma non hanno "coinvolto/informato" i cittadini, e diamo battaglia con ogni (dico ogni) mezzo.


NB: almeno stavolta il B...ULLO e' scomparsoooo, mica fesso LUI!
 
 
#21 Vito Pesce 2013-07-05 10:34
Ricordate nessuna fa nulla per nulla , compreso il venditore di birra organizzatore dell'evento.

Mica è fesso.
 
 
#20 cassanesedasempre 2013-07-05 07:28
Il problema di fondo è che si sta dirottando una questione importante su fatti politici e personali.
Chi accusa di malamministrazione, chi di interessi commerciali, chi di decibel, chi di birra (chi non vuol spendere si porti l'acqua da casa)...
E intanto i giorni passano e la situazione continua a non essere chiara e la responsabilità cade anche su chi già da anni conosceva questo progetto. ..probabilmente si è anche opposto ma non ha mai informato i cittadini su ciò che stava accadendo e questo non è normale da parte dei rappresentanti del popolo.
A questo punto poco importa se chi si è attivato avrà anche il suo tornaconto....fatto sta che il NOSTRO tornaconto sarà quello di tenerci stretto un pezzo del territorio che già varie volte abbiamo visto violentato dal cemento.
Apriamo gli occhi perché se passa questo scempio tanti e tanti altri ne vedremo nel corso degli anni.
 
 
#19 oreste 2013-07-05 05:35
quante idiozie...
inquinamento acustico? gente che non dorme?
da quella posizione?
ahahahahah
inquinamento acustico è quello fatto da certa gente che si improvvisa a cantare su certi palchi in piazza...
 
 
#18 mike 2013-07-04 20:44
per 1x2
giusto, ... salvaguardiamo le quercie, anzi di piu', tuteliamo il loro habitat e restituiamo alla natura la sua integrita'. Quindi: via parcheggi e attivita' commerciali, via abitazioni e strutture ricettive, andate a fare queste attivita' nella zona adatte a tali scopi e non in una zona che ''qualcuno'' ha voluto tornasse ad essere agricola!!!!! .... ALMENO UN MINIMO DI COERENZA!!!!
 
 
#17 Divertito 2013-07-04 19:35
Una volta proponete un concerto per le querce, poi si trasforma in un concerto per le radici poi per le foglie cadute, un altro per l'humus, poi per i lombrichi, poi per... intanto la birra si paga, altro che concerto gratuito!
 
 
#16 Alessio N. 2013-07-04 19:11
Pino Simone vai a parlare con tutti gli imprenditori che hanno subito danni dalle note vicende alluvionali e che saranno costretti a subire ancora se non si interviene, e poi vedrai dove te le mettono le radici. Ma come si può essere così poco sensibili. Tu cosa proponi? Aria fritta e birra come tutti gli altri? Ma per cortesia!
 
 
#15 dissocupato cassanes 2013-07-04 18:01
per pino simone he lama futura e bello divertirsi sulle priopeta che non sono vostre......
 
 
#14 lupen 2013-07-04 17:18
va tutto bene a condizione che si rispettino i decibel altrimenti farò un comitato per l'inquinamento acustico.Non se ne può più la mattina c'è ancora qualcuno che va a lavorare.Musica sia ma a basso volume senza infastidire gli altri.Spero che qualcuno capisca altrimenti.............
 
 
#13 Pino Simone 2013-07-04 13:36
ha assicurato in pubblico che non taglierà le querce, bene. Voglio dire che una quercia è divisa in 2 parti, quella che si vede e quella che non si vede, cioè le radici. Pongo una domanda: se si traccia un solco profondo 2, 3 metri e lungo 50 in presenza di 10 alberi giganteschi quante radici si tranciano? Be, dai ..... sfogatevi.
 
 
#12 Pino Simone 2013-07-04 13:32
Avevo promesso a me stesso di non intervenire più per un semplice motivo. Io mi firmo e non ho paura di farlo al contrario di tutti queste altre .. persone? macchine? zombi? risponditori automatici? booo!! Chiaramente non risponderò a nessuno. In definitiva tu che leggi mi conosci, io che leggerò il tuo post cattivo, acido non ti conosco e forse non mi frega nemmeno tanto di farlo. Do una sola risposta ad una domanda interessante che chiede perchè abbiamo fatto il NON STOP MUSIC di ieri dopo che il Sig. Sindaco
 
 
#11 Divertito 2013-07-04 12:45
Bevono, cantano e sono contenti. Ma saranno anche competenti? mha chi lo sa!
Una cosa è chiara: più birra per tutti!!!
 
 
#10 1x3 2013-07-04 09:13
Eh già, nn è rimasto granchè, solo queste querce secolari. Peccato che quando dovevate muovere il sedere eravate tutti occupati a far altro. Adesso che siete semi-impotenti dinanzi a certe decisioni state cercando di recuperare.
Non mi riferisco al concerto ma allo spirito ambientalista dell'ultim'ora, quello che doveva esserci taaaaanti anni fa. Ovviamente, prima, eravamo quelli strani a detta di molti...e magari in mezzo a voi c'è chi ci chiamava in questo modo.
 
 
#9 Inquinamento acustic 2013-07-04 08:16
Avete tenuto sveglia mezza cassano con la vostra musica rocchettara fino all'una di notte......e avete creato inquinamento acustico alla fauna che popola le nostre bellissime querce.
Ma voi volete rispettare l'ambiente o vendere la birra?
 
 
#8 Alessio N. 2013-07-03 23:07
È iniziata la campagna elettorale.
 
 
#7 confuso 2013-07-03 21:30
..... ma scusate in piazza il sindaco aveva promesso l impegno perché le quercie non si toccassero ... e mo il concerto che centra. non so se sono più confuso io ho il comitato. spiegatevi per favore.
 
 
#6 umiltà 2013-07-03 20:29
mi pare che il Sindaco venerdì sera aveva detto che non ci sarebbe stato nessun abbattimento? perchè non riportate anche queste notizie o solo quelle che creano confusione? Lamafutura visto che vanta la presenza di due Ingegneri e di un geologo perchè gli stessi oltre aglie esposti alle AUTORITA' COMPETENTI E AL TAR NON PROPONGONO UN ALTRA SOLUZIONE TECNICA E LA SOTTOPONGONO AGLI ORGANI COMPETENTI? NON E CON I RICORSI AL TAR CHE SI RISOLVONO I PROBLEMI PERCHè SINCERAMENTE NON PENSO CHE L'AUTORITA DI BACINO SIA COSTITUITA DA INGEGNERI INCOMPETENTI?????
 
 
#5 denny 2013-07-03 20:00
ma parlate delle querce da abbattere ...ma il sindaco in piazza ha detto fermamente che le querce non si abbattono.....qual'è il vero pretesto
 
 
#4 dissocupato cassanes 2013-07-03 19:14
non conoscete neanche chi lia curati da piccoli...
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI