Mercoledì 14 Novembre 2018
   
Text Size

Progetto "Lame": manca un nulla-osta del Genio Civile

municipio

Un nulla-osta mancante del Genio Civile (sulla scorta di un Regio Decreto del 1904, mai abrogato) potrebbe essere il grimaldello giuridico col quale un nutrito gruppo di cittadini cassanesi sta predisponendo un ricordo al TAR Puglia sul Progetto “Lame”.

Il Progetto prevede una spesa di oltre 4 milioni di euro per realizzare due vasconi di raccolta a monte e a valle dell’abitato perché in caso di piogge torrenziali, gli stessi facciano da serbatoi per evitare l’allagamento del paese e della zona industriale come già successo negli anni scorsi.

Al voluminoso progetto mancherebbe, dunque, un nulla-osta dell’oramai quasi scomparso Genio Civile, una “carta” che nessuno, probabilmente, pensava fosse necessaria quando sia l’Autorità di Bacino che il Consiglio Comunale di Cassano hanno approvato e ratificato l’intervento.

Che a parere dei cittadini pronti a presentare ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale, è “pericoloso, inutile e dannoso” perché non risolverebbe alcun problemi idrografico ma anzi ne peggiorerebbe la situazione.

Il gruppo si incontrerà domenica 16 giugno alle 17.30 presso il “Pecora nera”, il pub sulla via per Santeramo per discutere della vicenda e decidere i passaggi successivi ovvero andare avanti con il ricorso al TAR o meno.

Prudente, per il momento, l’atteggiamento dell’Amministrazione Comunale cassanese: nei giorni scorsi il Sindaco aveva escluso ogni posticipazione dei termini di conclusione della gara d’appalto (il 21 giugno) ma poi sulla scorta di un parere motivato dell’Ufficio Tecnico Comunale il termine della gara è stato spostato al prossimo 15 luglio. Le ditte intenzionate a partecipare alla gara, infatti, hanno rilevato la complessità dell’opera contro i risicatissimi tempi di presentazione della candidatura.

 

Commenti  

 
#21 Vito_G 2013-06-21 14:23
x commento #17 e #20. Caro amico, prima di tutto ti informo che abitualmente scelgo la qualità per le cose che consumo in casa con la mia famiglia e non rincorro il cibo-spazzatura perchè a poco prezzo. Di qui, a dire che è lecito spendere 80 euro (che una persona normale guadagna in due giorni di lavoro) per una birra a me sembra troppo: oltretutto, esibire tanta spocchia è davvero fuori luogo. Punto.
Poi, tu mi dici che è stato scelto quel luogo per la prossimità con i luoghi interessati: bene, detto così è già un'altra cosa. Ha una sua validità. Ma anche tu non puoi non riconoscere che il luogo non riesce a coinvolgere una gran parte della popolazione: come in realtà poi è successo. Tanti saluti e penso sarai d'accordo che sia meglio chiudere qui questa stupida diatriba o malinteso che dir si voglia, sperando di riuscire ad evitare in seguito parole fuori luogo e da maleducati.
 
 
#20 x Vito g. 2013-06-20 22:37
Non so se sei di Cassano. Te lo spiego in modo semplice. Il posto è strategico. Si può scendere dai monti senza essere visti e gridare "Tingo tingo salvo tutti!" TI è chiaro ora?
 
 
#19 bubusettete 2013-06-20 15:12
Se questi sono i promotori dell'iniziativa, che dire, al primo incontro che organizzano bisogna assolutamente esserci. Che la "Corrida abbia inizio".
 
 
#18 E. Mantegazziani 2013-06-20 07:30
...E fu così che il tema passò dalle lame alla birra.
Proposta: e se costruissimo un vascone per metterci la birra?
Abbatteremmo i costi e, in caso di esondazione, non staremmo troppo male...
Cordialità.
 
 
#17 x VIto G. 2013-06-20 07:20
Caro Vito G. è abitudine degli ignoranti girare e rigirare le poche carte che si hanno in mano.
Io vendo panini e birre e no ho interessi a difendere il locale che tu attacchi.
Di certo so che a Cassano trovi una pizza margherita a 3,50 ed anche a 6,50… Ma la differenza si sente… se hai palato. Se mangi tutto, e bevi tutto visto che paragoni le birre del supermercato alle birre di qualità per me puoi continuare ad avvelenarti. E proprio per questo puoi anche star lontano dalle manifestazioni come questa sulle lame. Non sono alla tua altezza. Vai a lottare per la pulizia dei marmi cimiteriali.

PS: io domenica non c'ero. Trovo incomprensibile una riunione domenicale ma soprattutto il volersi chiudere in certi luoghi tipico della sinistra. Vabbè scusa. Non so se sai la differenza fra sinistra e destra. Tanto al supermercato non conta.
 
 
#16 Vito_G 2013-06-19 23:03
x post #15. Io francamente non spendo 80 euro per una birra, perché i soldi li lavoro e non li rubo. E voglio avere la libertà di dire dove andare liberamente a parlare dei problemi della città. Se poi un commerciante mi deve dare del codardo appena io mi permetto di obiettare sulla scelta della sua bottega allora mi sento ancora più motivato nelle convinzioni. Immagina se tutti i commercianti cominciassero a insultare coloro che non vanno nelle loro botteghe: cosa ne sarebbe di Cassano? E' per questo che sono convintissimo della bontà del mio operato: il fare ................. non mi è mai piaciuto. Si tenga le sue birre, ed eviti le allusioni personali. In quanto a te, caro commentatore del post #15, forse non sai che all'incontro presso il pecoranera c'erano meno di 10 persone in tutto, e non sò se tu eri tra questi. Volevo solo dirti, quindi, che la mobilitazione - perchè qui si parla di questo non di birre - la si fa avvicinando le persone, non andando a rinchiudersi in una birreria. Saluti.
 
 
#15 x Vito G. 2013-06-19 07:38
Con 80 euro puoi comprarti diverse casse da birra al discount e hamburger con carne del montenegro. Io non frequento il pecora nera ma di sicuro non butto i miei soldi alla festa della birra dove lo standard qualitativo è 2 su 10.
Io trovo la location della riunione giusta visto che fatta ai piedi delle querce interessate dall'operazione LAME.
 
 
#14 Vito_G 2013-06-18 22:32
Gentili lettori, non potete che constatare voi stessi la erroneità della scelta di andare presso il PecoraNera il cui proprietario, in barba ad ogni regola di buona educazione, mi dà del codardo solo perchè ho proposto di vederci in un posto più serio stante l'importanza delle cose. Constatate voi stessi l'acredine ringhiosa di questo tizio che, evidentemente, deve brucare anche sui suoi stessi amici o sui paesani che vogliono parlare di un problema. Se la millantata qualità delle sue birre - su cui nessuno aveva detto nulla, quindi la sua coda di paglia lo ha tradito - è pari al suo grado di educazione pecoreccia c'è da restarne esterrefatti per la capacità con cui spilla soldi agli avventori, come i suoi stessi amici gli ricordano sovente. Il figuro poi, sprezzante di ogni considerazione sulla gravità delle cose di cui noi discettiamo, si lancia in avventurose quanto offensive allusioni su persone con orecchie a sventola o altre amenità in cui lo conducono i fumi della sua birra che evidentemente gli fan perdere il senno. C'è da compatirlo. Inutile ormai sperar che l'educazione apprenda: dà ad altrui del codardo, ma l'indole ha dell'infingardo. Perdoniamolo, va. Buonasera a tutti.
 
 
#13 pecora nera 2013-06-18 12:03
Mbeeeeeeeeeeèèèèèèèèèè... ciao Codardo. Non posso parlare con un fantasma.
 
 
#12 Vito_G 2013-06-17 21:55
x Pecoranera. Caro Pinuccio, constato che ti senti toccato nell'onore, o meglio, negli interessi. Vorrei farti notare che qui, in questo articolo e su questo sito di informazione, si parla del progetto Lame non delle tue banalissime birre. Io infatti ho solo fatto notare che, stante la importanza del tema trattato, avrei preferito un luogo più istituzionale o almeno più comodo per le anziane e gli anziani. Invece tu ti metti a dire banalità - oltre che sulla mia persona - sulle tue birre e sul tuo locale, di cui non sentivamo il bisogno. Ti auguro di fare a lungo affari e di prosperare, anche grazie ai polli che pagano da 8 a 80 euro per birre normalissime da supermercato e spesso da discount, ma abbi rispetto di chi vuole parlare dei problemi della città senza pagare dazio a uno spregiudicato commerciante.

P.S.: con 80 euro ci porto due volte tutta la famiglia a farci pizza e birra tra qualche settimana alla festa della birra di Cassano, dessert e parcheggio compreso. E ci avanza pure il resto per un paio di birrette in pub di Cassano simpatici e alla mano. Statti bene. E per una volta non pensare solo ai soldi: i problemi della città vengono prima del tuo estratto conto. Statt buun e ambar't.
 
 
#11 iocispero 2013-06-17 15:27
tranquilli tutti , sul fronte dell'ambiente ci sarà un freno sulle cementificazioni senza un PIANO ORGANICO dei comuni , per cui scatterà automaticamente lo stop alle costruzioni . il nostro comune ha un piano organico?
 
 
#10 pecora nera 2013-06-17 14:22
Vito G.. Chissà chi si nasconde sotto questo pseudonimo. Abbiamo birre che costano più di 80 Euro a bottiglia, e siamo felici di non potertela far provare. Riguardo al luogo di questa riunione, ho solo messo a disposizione il posto, l'avrei messo a disposizione a te se me lo avessi chiesto anche per una riunione sull'annoso problema che affligge l'umanità delle "Orecchie a Sventola". Pino Simone.
 
 
#9 GG 2013-06-16 22:13
quanto chiasso per un pezzo di parcheggio di una birreria che è pure +++MODERATO+++

Poi 150 persone sè è vero che lo sono, sono solo l'1% della popolazione che come mè la pensa in momdo diverso.infine il progetto viene approvato con Gentile solo adesso qualche birraiolo si sveglia?
 
 
#8 pippo57 2013-06-16 16:02
XForestiero
Genio e tu cosa hai capito ?
La popolazione deve sapere che avra' oltre 5000 metri cubi d'acqua sulla testa,che in caso di eventi non preventivati, sono pronti a scendere a valle con conseguenze che solo un genio come te può capire.
 
 
#7 Claudio R. 2013-06-16 15:11
Se si dovessero verificare altri danni come nel 2005 io li farei pagare ai 150 firmatari. È magari a qualche sprovveduto esperto di idraulica. Ma perfavore siate seri. Ci sono stati 5 morti e centinaia di migliai di euro di danni. Pensato solo se ci fosse stato qualche vostro parente fra le vittime. Si costruisce negli alvei naturali e tutti in silenzio, adesso che si cerca di rimediare tutti sapientoni. Scadenti iniziative per due soggetti che hanno la casa nella lama naturale. Fategli demolire le loro abitazioni.
 
 
#6 Vito_G 2013-06-15 22:59
E comunque, cari amici, penso che basare un ricorso al TAR sulla mancanza del parere del Genio Civile sia una strada di corto respiro. Bisogna contestare la carenza di sicurezza. Altrimenti vuol dire che è il progetto è valido e stiamo facendo aria fritta.
 
 
#5 Vito_G 2013-06-15 22:56
Scusate, ma se ci si organizza le cose si devono fare in modo serio. Mi chiedo: è serio organizzarsi in una birreria? E se vuole venirci una signora anziana vi sembra il posto migliore? E proprio in un posto dove una birra costa 8 euro? Per favore: il problema è serio e non andiamo a metterci nel ridicolo. Intanto ci si organizza su internet, i più giovani aprano una pagina facebook, si attivino i 150, poi si mette un tavolino in villa e si coinvolge la gente. Poi fate voi, ma cerchiamo di essere seri.
 
 
#4 Paolo nese 2013-06-15 22:13
Cassano come il vajont. Grazie sindaco a buon rendere. Ti aspettiamo al varco giugno 2014 e'finita
 
 
#3 Matteox P . 2013-06-15 22:00
Aiutateci tutti e nell' interesse di tutti.
 
 
#2 Forestiero 2013-06-15 20:29
Per quanto possa valere l'idea di uno come me che qualche conoscenza in materia ce l'ha e che segue la vicenda in maniera distaccata... si potrebbe proporre qualche piccola variante migliorativa se a voi proprio non va giù...cercate competenti che vi aiutino a capire cosa e'giusto e sbagliato nel progetto... ma ammesso che sia possibile bloccare quest'opera,la popolazione cassanese potrebbe pentirsi se anche questo finanziamento come quello della circonvallazione andasse perso...Poi non lamentatevi dell'amministrazione che non ha fatto nulla e via discorrendo perché siete voi che sparate a zero senza avere nessuna competenza in materia che vi permetta di capire...
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI