Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

Comitato Museo: 7 domande presentate (3 da Cassano)

pinacoteca comunale

Sono sette le domande pervenute al Comune di Cassano per far parte del Comitato Scientifico della Pinacoteca Civica e del Museo.

I posti disponibili sono solo quattro (tutti a titolo gratuito) e dunque ora, a chiusura dell’Avviso Pubblico aperto lo scorso 27 marzo, il Sindaco Maria Pia Di Medio dovrà scegliere in questa rosa i nomi dei quattro esperti.

Tre sono cassanesi: Dina Colaninno in Gallo, già insegnante di educazione Artistica; Claudio Crapis, insegnante di Lettere presso il Liceo Classico “Platone” di Cassano; Massimo Nardi, artista e promotore di eventi artistici. Le altre domande provengono da Acquaviva (2), Putignano e Molfetta.

Il Comitato Scientifico avrà il compito di esprimere proposte e pareri sulla programmazione annuale e pluriennale del Museo, sugli indirizzi generali e sulle acquisizioni per incrementare il patrimonio del Museo stesso.

Commenti  

 
#11 la nera 2013-05-09 07:01
In questo modo fate allontanare le persone valide!
 
 
#10 micia 2013-05-08 21:37
Caro massimo il sig .antonio mc sarà sicuramente lo stesso deficente delle lettere anonime, è un incapace incompetente che si firma con un nome falso!
 
 
#9 chicco 2013-05-08 21:34
Mi dispiace che per colpa mia la questione ha preso una brutta piega andando sul personale.
Io ho voluto semplicemente capire come mai sono venute fuori domande di personalità che,da quel che ne so , non hanno mai vantato una laurea, il bando è chiaro ( non parla neanche di titolo equipollente).
Indubbiamente il sig. Sindaco valuterà le domande, chi non avrà il requisito base dovrà essere escluso, se poi non si troveranno i quattro laureati ( magari se ne trovano solo due) per la Commissione, penso che si dovrà rifare il bando per gli altri due componenti senza laurea, per dare anche agli altri non laureati la possibilità di essere selezionato, senza ingenerare equivoci che non fanno bene all'Amministrazione che ci governa.
Scusate se mi sono intromesso in una faccenda che non mi interessa, se non per capire la correttezza istituzionale.
 
 
#8 stano 2013-05-08 21:32
Signor Antonio mc, vai a vendere le pentole ce ne fossero altri come massimo nardi!
 
 
#7 Massimo Nardi 2013-05-08 19:30
Sig.Antonio mc vieni allo scoperto, sicuramente non mi conosci, io non ho bisogno di leccare nessuno e quello che faccio (arte) non serve per guadagnarmi da vivere, perchè non hai il coraggio di mettere il tuo nome e cognome, questo è il mio cell. 347704055 confrontati personalmente!
 
 
#6 antonio mc 2013-05-08 12:07
sig. Nardi,
spero che la,sua esperienza con persone non sia con assessora faccendiere e con +++MODERATO+++ tipografi????
Perchè la cultura è una cosa seria con cuore ed anima pulita,senza nessuna ambizione specie se economica; in un nostro in contro serale avevamo condiviso questi pensieri.
Ma!!! forse per lavorare lei si deve chinare, ma! sappia la cultura e un altra cosa.....
 
 
#5 G. 2013-05-08 11:20
Bravo Massimo.
 
 
#4 Massimo Nardi 2013-05-08 10:31
X CHiCCO oltre a tanta esperienza e titoli artistici ho quello dell'Accademia di belle arti, posso dirti questo: nel certificato ci sarà sempre scritto diploma accademico, se hai fatto il vecchio ordinamento il diploma sarà equiparato alla laurea. Il mio cv parla chiaro, non mi sarei mai permesso di dire il falso per chi mi conosce amo la trasparenza, sarebbe davvero interessante poter lavorare seriamente per la promozione dell'Arte a Cassano senza avere distorsioni inutili . In ogni modo ho scoperto questo articolo segnalatomi da un amico e vi dico che cmq vada, io amo questo paese e voglio il meglio... per trentanni bene o male ho dato un piccolo contributo in questa e quella iniziativa, non mi servono medaglie o piedistalli, se verrà incaricato un competente continuerò a seguire la cultura locale come ho sempre fatto! Grazie a gli amministratori vecchi nuovi e futuri, la cultura ha un gran bisogno!
 
 
#3 Bigolo 2013-05-08 09:24
Fare la domanda non significa automaticamente essere scelti. Chi di dovere valuterà requisiti e titoli richiesti dall'Avviso e agirà di conseguenza.
 
 
#2 chicco 2013-05-08 07:58
E' una clausola del bando :"""Ne potranno fare parte i cittadini italiani o europei che oltre ai requisiti di base (godimento diritti politici, nessuna condanna, ecc.) abbiano una Laurea (triennale o specialistica) attinente le specialità museali, i beni culturali o le materia umanistiche nonchè esperienza almeno biennale nel campo museale e dei beni culturali nonché nell’ideazione, programmazione e gestione di eventi espositivi."" se non ho capito male la prima cosa che si richiede è una laurea triennale..non penso che la prof.ssa Colaninno (tanto di rispetto per le sue qualità) che il sig. Nardi posseggano una laurea triennale (da quel che ne so salvo smentita)....prcuiò come hanno fatto a fare domanda di ammissione..è stato cambiato il bando a insaputa degli altri??Gradirei una risposta..
 
 
#1 arte 2013-05-07 21:28
Dina Colaninno senza se e senza ma......
Anima Cassanese, capace, esperta, competente esempio di vita nella scuola per noi e i nostri figli .
Speriamo che chi di dovere scelga con coscienza.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI