Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

Rifiuti, il 29 aprile presentazione della raccolta differenziata

briano

Sarà presentato lunedì 29 aprile - con un mese di ritardo sulla tabella di marcia diffusa dal Comune sul'organo ufficiale "Il Pellicano" - il nuovo Piano per la raccolta differenziata porta-a-porta nell'ambito del progetto rifiuti.

L'incontro si terrà presso la sala consiliare di piazza Rossani a partire dalle ore 17.30: si tratta di un ibrido tra conferenza stampa a cui sono state invitate le testate giornalistiche e una conferenza cittadina; non si capisce, insomma, se sarà possibile porre domande, da parte della stampa, per capire meglio il progetto o se si tratterà solo di ascoltare quello che Comune e ditte avranno da dire.

All'incontro, infatti, interverranno:


Maria Pia Di Medio, Sindaco Comune Cassano delle Murge
Carmelo Briano, Assessore Ambiente Cassano delle Murge
Giuseppe Calia, Amministratore Tradeco Srl
Angelo Guglielmo, Amministratore Murgia Servizi Ecologici Srl
Piero Guglielmo, Responsabile Murgia Servizi Ecologici Srl.

 

"Con il nuovo sistema di raccolta - si legge in una nota della società di comunicazione che ha organizzato l'incontro, la beneventana "Achabmed"  - ogni cittadino diverrà responsabile dei propri rifiuti.

Al fine di accompagnare con efficacia i cittadini nel passaggio al nuovo servizio, saranno impiegati i “facilitatori ambientali” che, presentati nel corso della conferenza stampa, dal 1° maggio avranno il compito di:


· consegnare le attrezzature e il materiale informativo alle utenze domestiche e commerciali;
· chiarire dubbi e perplessità sulla riciclabilità dei materiali;
· accogliere segnalazioni e fornire risposte su problematiche legate al nuovo servizio
".

I facilitatori sono stati già individuati tra alcune associazioni cassanesi di volontariato che in questi giorni vengono formati e preparati a spiegare ai cittadini come fare la raccolta differenziata che partirrà, nella Zona 1, dal prossimo 1° maggio.

 

Commenti  

 
#3 indignata 2013-05-04 13:16
brava PIMPA...chi paga i "facilitatori"? Come sono stati reclutati? Con tanti disoccupati in questo paese come mai sono tutti giovani... dai 30 anni in su non sono mica da buttare? chiunque può essere in grado di fare questo porta a porta...ho letto che sono state coinvolte delle associazioni di volontariato:chi sono? quante sono e sono o no state interpellate tutte le associazioni di cassano regolarmente iscritte all'ODV? avrei tante domande..... c'è chi può rispondermi molta gente è tuttora confusa non è molto chiara questa situazione!!!!!!!!!!!!!!!!
 
 
#2 Pimpa 2013-04-23 18:59
1. Ma se non funziona ancora la raccolta normale come si può pretendere di far partire la differenziata?
2. I "facilitatori" chi li paga?
 
 
#1 1x2 2013-04-23 10:44
waooooooooooooo che quintetto!!!!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI