Mercoledì 21 Novembre 2018
   
Text Size

Rifiuti nel Parco, accordo con i comuni

incontro parco alta murgia rifiuti

 

Ha avuto luogo ieri mattina, presso la sede del Parco Nazionale dell'Alta Murgia, il primo incontro istituzionale promosso dalla Comunità del Parco per definire strategie di prevenzione, intervento e repressione del fenomeno dell'abbandono dei rifiuti nei territori dell’Area Protetta.

All’incontro, aperto dalla manifestazione di solidarietà nei confronti del Sindaco di Toritto, Michele Geronimo, vittima nelle ultime ore di un grave atto intimidatorio, hanno partecipato il Presidente del Parco, Cesare Veronico, il direttore dell’Ente Fabio Modesti, i rappresentanti della Regione Puglia, delle Province Bari e Barletta- Andria-Trani e dei tredici Comuni dell'area protetta.

In apertura sono state definite le prime azioni comuni da intraprendere per fronteggiare il fenomeno: l’Ente Parco ha comunicato di aver individuato nel proprio bilancio risorse economiche pari a circa 200.000 Euro da destinare a questo scopo invitando i Sindaci, responsabili unici della gestione dei rifiuti anche fuori dal proprio territorio urbano, a presentare proposte per stabilire criteri e modalità di impiego delle risorse messe a disposizione.

Dall’incontro è scaturito l’impegno dell’Ente a predisporre un programma di attività di rimozione dei rifiuti sulla base di criteri e priorità condivisi. Il programma prevede che i comuni indichino siti sensibili per gli interventi prioritari; il Parco si è riservato, a sua volta, di individuare luoghi – simbolo di particolare significato naturalistico e paesaggistico, oltre agli interventi già programmati di pulizia delle direttrici di accesso al parco e delle aree destinate a boschi e pascoli. Le azioni da intraprendere prevedono, inoltre, un coordinamento con gli organi preposti al controllo per razionalizzare la presenza e la vigilanza sul territorio.

Il programma, una volta redatto, sarà presentato alla Regione Puglia per la possibile attivazione di ulteriori fondi derivanti dall’ ecotassa.

È stata inoltre condivisa l’idea di istituire forme di collaborazione con le associazioni ambientaliste e culturali del territorio al fine di dar vita a iniziative di sensibilizzazione per le comunità, anche allo scopo di coinvolgere le fasce più giovani della popolazione, particolarmente sensibili al tema e di accrescere il sentimento di appartenenza al territorio da parte dei cittadini.

Al termine dell’incontro il Presidente Cesare Veronico, ha ribadito l’impegno dell’Ente per la promozione e la valorizzazione del territorio, i cui benefici possono generare effetti virtuosi nelle economie locali: “Stiamo lavorando per la Murgia del domani, un’area che è dotata di attrattori turistici unici al mondo di cui i comuni devono essere i primi promotori; l’intervento condiviso sul fenomeno dell’abbandono dei rifiuti deve essere un segnale per tutti, cittadini e istituzioni: il territorio dell’Alta Murgia e le sue bellezze sono patrimonio comune e dobbiamo lavorare insieme per tutelarli e renderli accessibili per tutti”.

 

Commenti  

 
#1 CITTADINO 2013-04-10 08:26
ci sono tanti ragazzi disoccupati a cassano...
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI