Lunedì 12 Novembre 2018
   
Text Size

Ambito Territoriale: 320mila euro dalla Regione per il welfare

piazza moro

Il Presidente dell’Ambito Territoriale Asl Ba 5, comune capofila Grumo Appula, Michele d’Atri ha sottoscritto presso l’Assessorato al Welfare della Regione Puglia il disciplinare di accordo per l’erogazione dei Buoni servizio di conciliazione per l’utilizzo di strutture e servizi per l’infanzia e l’adolescenza iscritti al catalogo telematico dell’offerta sociale.

All’Ambito di Grumo Appula – del quale fa parte anche il Comune di Cassano - sono stati assegnati 320.000 euro, che vanno ad aggiungersi alla dotazione finanziaria già prevista per sostenere le attività previste dal Piano sociale di zona.

Tale intervento rientra tra le azioni previste dal PO FESR 207-2013 che sostiene lo sviluppo di un Programma per l’accesso e la fruizione di servizi di conciliazione (asili nido, sezioni primavera, centri ludici per la prima infanzia, ludoteche, servizi innovativi e sperimentali per la prima infanzia, servizi per il tempo libero, assistenti educativi domiciliari, altri servizi socio–assistenziali-educativi non residenziali a ciclo diurno) rivolto alle persone e alle famiglie.

Principale obiettivo di tale intervento è quello di sostenere il lavoro di cura delle famiglie, migliorare l’accesso all’occupazione, con particolare attenzione alla partecipazione femminile al mercato del lavoro.

Per accedere alle agevolazioni occorre essere in possesso di alcuni requisiti, tra cui un ISEE non superiore a 40.000 euro ed altri relativi alla condizione nel mercato del lavoro.

Ove ricorrano tali parametri, i nuclei familiari possono presentare istanza di accesso al servizio di conciliazione scegliendolo tra quelli iscritti al Catalogo. L’istanza deve essere presentata esclusivamente on-line accedendo all’indirizzo http://bandi.pugliasociale.regione.puglia.it

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI