Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

Warning: getimagesize(images/stories/archiviofoto/Sciopero-a-scuola.jpg) [function.getimagesize]: failed to open stream: No such file or directory in /home/cassanoweb/public_html/plugins/content/contentoptimizer.php on line 189

Warning: filesize() [function.filesize]: stat failed for images/stories/archiviofoto/Sciopero-a-scuola.jpg in /home/cassanoweb/public_html/plugins/content/contentoptimizer.php on line 196

Sciopero a scuola: alta adesione a Cassano

Sciopero-a-scuola

E' stata altissima l'adesione di docenti e alunni, questa mattina, allo sciopero prima proclamato poi revocato da quasi tutte le sigle sindacali, tranne la Cgil.

Dai dati in possesso di Cassanoweb, infatti, risulta che presso l'Istituto "Leonardo" - che comprende il Liceo Scientifico omonimo e il Liceo Classico "Platone" -  solo 10 docenti su 42 che stamattina avrebbero dovuto essere in servizio, sono rimasti sul posto di lavoro e pochissimi alunni sono entrati a scuola. La stragrande maggioranza di insegnanti e ragazzi, infatti, ha scioperato, raggiungendo Acquaviva per la manifestazione territoriale unitaria (con le scuole locali e quelle di Gioia); altri, invece, sono andati a Roma, alla manifestazione nazionale.

Stessa situazione alla Scuola Media "V. Ruffo": solo 2 docenti hanno deciso di non scioperare e dunque solo due classi (la I F e la 3 B) hanno fatto lezione. Complessivamente, i docenti che si sono staenuti dalle lezione, sono stati 46.

Per quel che riguarda, invece, la Scuola Primaria, mentre nel plesso di via Gramsci l'adesione è stata alta poichè hanno scioperato 12 docenti facendo sì che ben 8 classi non facessero lezione, in via Convento la situazione si è ribaltata: solo 2 docenti hanno scioperato (la I D e la 4 D hanno quindi fatto lezione) mentre la restante parte degli insegnanti ha svolto regolarmente la lezione.

La Scuola dell'Infanzia, infine, il sabato è chiusa e dunque non c'è stato alcun servizio.

Guarda la fotogallery della manifestazioni ad Acquaviva.

Commenti  

 
#1 FALSA POLITICA 2012-11-24 18:49
Ma cosa sta accadendo? Sono veramente sorpreso. Gli insegnanti, i "professori" che aderiscono ad una manifestazione della CGIL e' un fatto epocale. La categoria degli insegnanti e' stata sempre lontana mille anni luce dalle tematiche del mondo del lavoro, sempre assoggettata e servile al potere, sia interno che esterno, a tal punto che mi ero convinto facessero parte di una categoria di extra terrestri. Merito della politica del rigore di Monti se anche la casta dei professori si sia resa conto della sua naturale collocazione nel tessuto sociale e lavorativo. E non mi venissero a raccontare che la causa di tanto malessere discenda da fattori ideologico/culturali e a programmi scolastici sempre piu' a basso contenuto, sopratutto civico. A questi signori interessa esclusivamente mantenere i loro privilegi.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI