Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

Progetto doposcuola: stavolta il Comune cerca un gestore

municipio

Questa volta nessun affidamento diretto: ci sarà una selezione e poi l’incarico.

Il “progetto doposcuola” del Comune di Cassano cambia pelle e dopo le polemiche e le proteste del febbraio scorso – sollevate da CassanoWeb sull’affidamento diretto alla cooperativa bitrittese “I bambini di Truffaut” – la Giunta decide di svolgere una indagine esplorativa per la individuazione di un soggetto appartenente al Terzo Settore cui affidare il doposcuola per 20 bambini.

Com’è giusto che sia, insomma.

Il progetto denominato “Insieme Dopolascuola” coinvolgerà alunni della scuola Elementare e delle Medie e sarà sostenuto dal Comune – grazie a fondi del 5x1000 del 2010 – nonché al contributo delle famiglie, pari a 1 euro per ogni ora di lezione.

Complessivamente, la somma a disposizione della associazione/cooperativa che gestirà il progetto sarà di 3.899 euro; è previsto, poi, che i Servizi Sociali del Comune possano segnalare e far frequentare gratuitamente 1 bambino per ogni 10 iscritti.

Il doposcuola comincerà – secondo le previsioni – il prossimo 7 gennaio, subito dopo le vacanze natalizie, per proseguire fino al 1 giugno.

Ora spetta all’Ufficio Servizi socio-assistenziali del Comune espletare l’indagine per cercare il soggetto gestore del progetto e dunque le cooperative, le associazioni del territorio cassanese che hanno esperienza in materia e personale competente possono farsi avanti e dimostrare che anche Cassano ha le capacità per condurre in porto progetti di questo genere.

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI