Sabato 17 Novembre 2018
   
Text Size

Approvato il progetto definitivo per piazza Dante

piazza dante

E' stato approvato in versione definitiva il progetto di rifacimento di Piazza Dante, meglio nota come la "Villa dei caduti" per via del monumento alle vittime delle guerre mondiali.

La Giunta Comunale, infatti, ha ratificato le modifiche apportate al progetto originario risalente al luglio 2011, su indicazioni della Soprindentenza ai Beni Artistici nonchè di altri enti interessati come ad esempio l'Enel. Il nuovo progetto costerà complessivamente 185mila euro (il vecchio  costava 220mila euro), tutti rivenienti dalle Casse Comunali per cui l'ente accenderà un mututo con la Cassa Depositi e Prestiti.

Come sarà la nuova Piazza Dante?

Innanzitutto sarà allargato l’incrocio esistente agevolando la svolta, soprattutto dei mezzi pesanti e degli autobus, lungo la S.P.236; la sistemazione della viabilità prevede sia attraversamenti pedonali realizzati mediante opportune piattaforme rialzate o autobloccanti con opportune rampe di raccordo per la viabilità veicolare, sia i classici attraversamenti pedonali a raso con strisce pedonali ad alta visibilità.

L’allargamento della sede viaria in progetto è tale da poter creare 3 piste di adeguate dimensioni per il traffico veicolare (n.1 per ciascun senso di marcia e n.1 per la fermata degli autobus). La svolta permetterà il transito contemporaneo dei veicoli nei due sensi di marcia anche in presenza di mezzi pesanti.

Lungo il lato nord della piazza centrale verranno realizzate delle area di sosta; tutta la piazza verrà opportunamente risistemata mediante la risagomatura delle aiuole e la potatura degli alberi esistenti. Al fine di aumentare la sorvegliabilità e la sicurezza dell’area si provvederà alla rimozione delle recinzioni perimetrali e delle siepi esistenti ed al potenziamento dell’impianto di illuminazione.

Il monumento ai Caduti verrà invece recintato per l’opportuna sicurezza.

Un’area di circa 330 metri quadrati verrà destinato ad area gioco per i bimbi, laddove fu prevista diversi anni fa e poi distrutta dai vandali.

Il bagnetto presente su via Redipuglia verrà demolito e spostato in nuova posizione più facilmente accessibile e sorvegliabile.

Le aiuole verranno ripiantumate con essenze basse in modo da rendere l’opera gradevole ed al tempo stesso sorvegliabile. La delimitazione della stessa verrà realizzata con muretti rivestiti in materiale lapideo tipico del luogo.

Occorrerà, adesso, procedere con la gara d'appalto dei lavori subito dopo l'approvazione del progetto esecutivo.

 

 

Commenti  

 
#12 DINO 2013-03-06 18:59
Siamo sempre alle solite soldi spesi inutilmente.Ci stanno rovinando tutto anche i nostri ricordi aiutoooooooooo!!!!!!!!!
 
 
#11 altro cittadino 2012-10-11 14:48
Anch'io non sono d'accordo: l'opera può essere utile, ma è strettamente necessaria?
 
 
#10 domanda 2012-10-11 10:54
Se non mi sbaglio sono lecci di una certa età siamo sicuri che si possono talgiare? se qualcuno sa dove e come facesse un esposto perche per me non si potrebbero tagliare... :-?
 
 
#9 volavola 2012-10-10 19:45
Che spreco di denaro,mi sa tanto che anche a Cassano c'è "Batman" Accendiamo pure il mutuo,ci sono i fessi che pagano.Da come si vede dal progetto gli alberi non ci sono,come dice l'articolo piantumazione bassa cosi è sorvegliabile dai vigili anche se non sono alti.Il tutto circondato da muretti rivestiti in materiale lapideo(il cimitero è vicino).Ma fatemi il piacere!!!
 
 
#8 pinuccio 2012-10-10 17:24
Spero che nessuno si sogni di abbattere gli alberi, ognuno di loro è dedicato ad un caduto!
In ogni caso anch'io sono d'accordo con chi dice che spendere oggi 185.000 EUR è uno schiaffo ai cittadini.
Se si vuole risolvere il problema della viabilità, basta mettere un vigile che sappia scrivere all'incrocio; se non ce ne fossero già, si può assumere uno nuovo perchè con le multe che farebbe si pagherebbe abbondantemente lo stipendio.
 
 
#7 Tony Grande 2012-10-10 12:03
Siccome dal disegno non si evince, gli alberi esistenti che fine faranno? sarebbe un delitto abbatterli e nelle aiuole ,in pianta ,proporrei suggerire di seminare l'apprezzato e salvaguardato cece nero ed entrando a cassano da Bari difronte al tabaccaio potreste mettere un maxicartello,Cassano delle murge il paese del CECE NERO
 
 
#6 FALSA POLITICA 2012-10-10 10:39
Una domanda: Ritenete veramente opportuno e necessario indebitarci per ulteriori 185000,00 euro in un momento di crisi ed austerita' economica per la realizzazione di un'opera pubblica , sia pur utile, ma non necessaria? Non sarebbe giusto, visto che si tratta di spendere soldi pubblici, quindi prelevati dalle nostre tasche, sentire anche il nostro parere? Io, sinceramente, preferirei non aggravare ulteriormente di debiti il futuro dei nostri figli.
 
 
#5 cittadina 2012-10-10 09:11
Perfavore... panchine comode.. non come quelle in villa...
 
 
#4 wowo 2012-10-09 21:17
scommettiamo che la gaRA D APPALTO LA VINCE CHI FALLISCE SEMPRE ............
 
 
#3 grandepantani 2012-10-09 20:45
Se non verrà utilizzato un servizio di sorveglianza "serio" saranno tutti soldi sprecati. Dopo quanche giorno i vandali distruggeranno tutto, basta farsi una passeggiata nel tardo pomeriggio e rendersi conto da chi viene frequentata la piazza!!!
 
 
#2 Mr. X 2012-10-09 20:42
mettere anche delle telecamere FUNZIONANTI!?
 
 
#1 Ingegnere 2012-10-09 18:27
Se non approvano il progetto esecutivo non procedere all'affidamento dei lavori.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI