Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

Oggi si celebra la Madonna del Rosario: il programma

Madonna del Rosario 2011

Domenica 7 ottobre Cassano celebra la Madonna del Rosario che tradizionalmente chiude il ciclo delle processioni religiose iniziate a metà settembre con il Crocifisso.

Anche quest'anno il Comitato Feste guidato da Giuseppe Nardulli. ha fatto le cose in grande, allestendo un programma intenso e variegato. Da segnalare, poi, la novità del "Commerciante per un giorno", mercatino che animerà alcune strade del centro storico a partire dalle ore 18.00.

Ecco il programma della giornata:

Celebrazioni religiose nella parrocchia S. Maria Assunta

ore 7.30 – 10.00: Santa Messa
ore 9.00: Intronizzazione Quadro Madonna del Rosario in Piazza Aldo Moro (partenza dalla Chiesa della Madonna di Costantinopoli, dove ritornerà a fine festa)
ore 11.30: Santa Messa festiva e Supplica alla Madonna di Pompei
ore 19.00: Rosario meditato
ore 19.30: Santa Messa, a seguire la Solenne Processione della Vergine del Rosario per le vie del Paese

Programma delle manifestazioni civili

ore 8.00: Apertura della Festa con una grandiosa Salviata di bombe a cura della ditta Antonio Teora di Venosa (PZ)
ore 9.00: Giro per le vie del paese dell'Orchestra dei Fiati “Città di Conversano”
ore 10.00 – 18.00: p.zza A. Moro, servizio d'orchestra dell'Orchestra di Fiati “Città di Conversano” diretta dal Maestro Angelo Schirinzi
ore 17.00: Giro per le vie del paese della Banda Musicale “Città di Cassano delle Murge”
ore 18.00: p.zza A. Moro – via Miani, “Mercatino in Piazza” a cura dell'Ass. Culturale l'Incontro Onlus
ore 20.30: All'uscita della processione, in p.zza Moro, Ave Maria eseguita dal Concerto Bandistico. A seguire lancio di bombe
ore 23:00 In via Acquaviva accensione di un grandioso fuoco pirotecnico della ditta Teora

 

Commenti  

 
#7 cattolico 2012-10-10 16:55
cittadino non parlare di crisi per una nostra manifestazione cattolica,guarda i bar e le pizzerie che abbiamo nel nostro paese sono sempre affollati di gente,in questo caso non c'e crisi?io penso ke tu sia uno di quelli.
 
 
#6 cattolico 2012-10-10 16:51
per cittadino,queste sono le tradizioni di noi credenti,che ti piacciano o no.lascia strare le critiche,guardati allo specchio e fattele per te.
 
 
#5 cittadino 2012-10-08 22:47
Per cattolico: ribadisco quello che ho scritto, in questo periodo di crisi (ma fosse per me varrebbe sempre) trovo davvero un grande spreco buttare soldi in bombe e fuochi pirotecnici.
E non per questo mi devo sentire meno "cattolico" di te. Tutt'altro!
Con quei soldi, si potrebbe aiutare qualche famiglia in difficoltà..

E ribadisco il fatto che tanti cassanesi - ma il discorso si potrebbe anche allargare agli altri paesi del Sud - si riscoprono "cattolici" solo alle feste patronali (qualcuno, e non tra i più presentabili, solo per portare la statua della Madonna).

Poi è abbastanza discutibile quanto il loro comportamento quotidiano sia cattolico-cristiano..

Lo dico da cattolico, ripeto!
 
 
#4 Cassanese00 2012-10-08 21:14
Che festa meravigliosa e degna di festa patronale per l'organizzazione, è un vero schiaffo morale ai criticanti, bravi concittadini
 
 
#3 ada 2012-10-08 20:25
e come sempre siamo andati a finire a tarallucci e vino.aimè forse cattolico ha ragione.........
 
 
#2 cattolico 2012-10-08 11:28
per cittadino,nessuno ti da il permesso di fare queste affermazioni offensive nei confronti di noi cattolici credenti.se sei di un'altra religione allora pensa alla tua.vergognati
 
 
#1 cittadino 2012-10-07 08:47
Con tutto il rispetto per la Madonna, ce ne siamo accorti questa mattina, con l'ennesimo spreco di soldi (in questo periodo di crisi!) in fuochi pirotecnici, che, tra l'altro, si ripeterà anche questa notte.

Da Cattolico, trovo deprimente questa religiosità dei cosiddetti "madonnini", "pasqualini" e "natalini" (che poi raramente si incontra alle ordinarie messe domenicali).

Ma sappiamo bene che questa è la religiosità che piace al potere. Quel potere che non ha niente di cristiano!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI