Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

Il Comune aderisce al progetto “Habitat 2012”

visita alla foresta mercadante

 

Anche il Comune di Cassano partecipa alla “Biennale Habitat 2012”, un'iniziativa internazionale che promuove la tutela e la valorizzazione dei territori adriatici e ionici nell'ambito dello sviluppo di una Macroregione, il cui comitato d'onore è presieduto dal vicepresidente del parlamento europeo Gianni Pittella. Testimonial dell'evento è Màrcia Théophilo poetessa e antropologa brasiliana candidata al Nobel per la letteratura.

Cassano, che sarà anche sede di un'iniziativa specifica, è tra le 28 città internazionali ad aderire al progetto e con il sindaco Maria Pia Di Medio ha già avviato i lavori per far decollare la “Biennale Habitat 2012”.
La manifestazione si struttura in 4 aree: forum; esposizioni, eventi e concorsi. Tutti i progetti avviati nel corso dei singoli eventi tematici potranno essere finanziati da bandi europei e regionali.
Scopo principale dell'iniziativa è creare la consapevolezza collettiva del bene acqua e di una “comunità internazionale del mare” attraverso la costituzione di un nuovo modello di conoscenza e orientamento del sistema complesso dei territori (in questo caso della fascia costiera adriatica e ionica). Il punto di arrivo del progetto sarà creare una Macroregione che sia patrimonio dell'umanità.

Il ruolo che il Comune di Cassano ha già cominciato a svolgere nell'ambito della Biennale è di particolare importanza: l'azione dell'ente si collega con quella del Centro educativo ambientale di Solinio e che darà vita ad una settimana dedicata a workshop con le scuole, relativamente alla parte educativa e orientativa dell'evento. La settimana cassanese si chiamerà “Habitat Week” e si terrà a maggio del 2013. Si concentrerà sui temi come biodiversità, riuso e riciclo creativo, gli orti amici, i tratturi, il modo di vivere ecosostenibile, le nuove professioni nel settore del turismo ambientale e culturale.

Parallelamente a tutte le iniziative future, la Biennale ha indetto un concorso video (scadenza 7 ottobre 2012) diviso in due categorie: “Petizione Unesco”, che consiste nel pensare al mar Adriatico e Ionio come un sistema del quale tutti facciamo parte e nel quale tutti possiamo vivere in pace e armonia. Per candidarsi in questa categoria si dovrà realizzare un video promozionale il cui tema centrale sia la petizione “Adriatico e Ionio patrimonio dell'umanità”.

E poi Categoria “Un Mare per vivere in pace”: si dovrà realizzare un video promozionale che si incentri sul concetto di Mare come elemento di unione e partecipazione collettiva. La costruzione del sistema Adriatico Ionico come perno centrale della nuova crescita sostenibile.

“Quello al quale il Comune di Cassano sta prendendo parte è un progetto di alta valenza internazionale”, spiega il sindaco Maria Pia Di Medio.

“Il nostro Comune è al fianco di altre città di spessore europeo come Venezia, Roma, Tirana, Bruxelles. Ciò significa che stiamo guardando oltre i semplici confini locali. Ospitare poi un evento di una settimana sul nostro territorio è motivo di grande orgoglio. Colgo l'occasione di invitare tutti coloro i quali si sentono davvero europei e appartenenti all'idea di una Macroregione ionico-adriatica a partecipare alle iniziative messe in campo dal progetto della Biennale”, conclude il primo cittadino.

Per tutte le informazioni è possibile consultare il sito internet www.biennalehabitat.com.

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI