Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

E il Comune si dimenticò del manifesto funebre...

manifesti funebri stano

"Donato Stano....e chi è?".

Pare sia stata questa l'espressione più diffusa quando stamattina, in Comune, qualcuno ha fatto notare che per il reduce di guerra ed ex assessore comunale Donato Stano (leggi l'articolo) l'Amministrazione Comunale non ha fatto stampare e affiggere nessun manifesto funebre di cordoglio e vicinanza alla famiglia nè a nome proprio nè a nome della cittadinanza che essa rappresenta.

Sindaco, Assessori, consiglieri hanno completamente dimenticato le gesta di questo valoroso soldato cassanese, insegnante per tante generazioni di nostri concittadini, amministratore di lungo corso essendo stato consigliere comunale e più volte assessore nelle Giunte Comunali di Cassano degli anni '50-'60.

E dire che il maestro Stano era anche un personaggio pubblico, in qualche modo: ad ogni Commemorazione del sacrificio dei nostri soldati italiani, ad ogni ricorrenza della Repubblica, il Comune lo invitava per un pubblico discorso, omaggio all'ultimo reduce delle campagne di Grecia e Russia.

Ma la grave malattia della dimenticanza, della scarsa cultura, della vera e propria ignoranza storica ha colpito - evidentemente - i nostri amministratori e mentre da tutta Italia alla famiglia giungono messaggi di cordoglio, mentre vecchi alunni piangono il maestro che non c'è più e le associazioni combattentistiche fanno a gara nel manifestare solidarietà e vicinanza, mentre i nostri lettori chiedono dove poter andare a comprare il libro di Stano, "Ricordi di Guerra", c'è chi dimentica tutto ciò e quel che è grave lo fa a nome anche nostro, di cittadini cassanesi, visto che sono i nostri rappresentanti.

Ha scritto di recente un assessore, per altro contesto: "la comunità cassanese si ritroverà (...) nel voler essere a tutti i costi differenti dal contesto che ormai è da tutti i punti di vista globale e omologato”. Gli altri Comuni, cioè, ricordano i propri eroi, i personaggi della propria memoria storica, coloro che hanno dato qualcosa alla comunità e per questo essa è grata. Peggio per loro: Cassano è differente....

Che dire? Missione compiuta!

Commenti  

 
#12 x che dire 2012-07-25 05:35
Agitare la bandiera della speculazione è tropo comodo.
E' nelle piccole cose di tutti i giorni che si vede se una comunità esiste, è viva. Questa amministrazione sembra allo sbando, vive alla giornata e non vive la comunità.
 
 
#11 osservatore1 2012-07-24 20:33
VERGOGNAAAAAAAAA
 
 
#10 mr y 2012-07-24 18:43
condivido mr x bravo
 
 
#9 sindaco inutile! 2012-07-24 18:33
..ma ora ci pensa la signora e mister 15000 euro,quelli dei sorrisi,baci e abbracci a rimediare ....cosa volete che sia!io credo che oltre ogni appartenenza politica tutta la cittadinanza deve chiedere le dimissioni di questa amministrazione inetta ,incapace,incompetente fatta sola di giannizzeri che sta squalificando quel poco di buono che rimane in questo paese....l'unica cosa di cui possono essere capaci è organizzare la sagra dell'inutilità.
 
 
#8 che dire: 2012-07-24 18:13
solo polemica sterile da parte di chi, non sa far di meglio che andare a vedere i manifesti mortuali. Cresciamo, e non si faccia speculazione politica anche sui defunti.
 
 
#7 volavola 2012-07-24 17:34
Sarà la crisi,lo spread,il default oforse si doveva fare una gara d'appalto.VERGOGNA.
 
 
#6 Mr. X 2012-07-24 16:20
Se fosse morto qualche vostro lecchino o qualche altro vostro amichetto...altro che manifesto...avrebbero proclamato il lutto cittadino...SINDACO E ASSESSORI TUTTI FATE SOLO PENA...tranquilli si suol dire: quel che semini raccogli...raccoglierete molto nel vostro futuro, ne sono certo ;)
 
 
#5 inquisitore 2012-07-24 15:19
e siamo alla terza gaffe. Dopo gli ebrei dimenticati con la giornata della memoria, falcone dimenticato a 20 anni dall'attentato... ora anche un nostro concittadino.
per i fatti si giudica questa amministrazione.
 
 
#4 ottimo 2012-07-24 14:50
non vi fermate nemmeno per un morto siete sempre pronti a buttar fango sulle persone
 
 
#3 willy 2012-07-24 14:37
è un classico dimenticarsi di persone ke anno fatto la storia, loro anno ben altro per la testa
 
 
#2 123 2012-07-24 13:25
povero cassano.........altri 2 anni di agonia
 
 
#1 sonny 2012-07-24 12:42
Cassano ha perso la memoria storica: chiusa nello studio di +++MODERATO+++
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI