Lunedì 12 Novembre 2018
   
Text Size

Senso unico su via Di Ceglie: si farà?

via di ceglie

Si farà il senso unico su via Antonio Di Ceglie ma le domande sono due: quando? E soprattutto: in quale direzione?

Facciamo un preambolo: la strada che collega via Convento e viale Unità d’Italia è una delle più intasate e trafficate di Cassano, forse come poche altre. Le ragioni sono tante: negozi, molti divieti di sosta dovuti a “passi carrabili”, l’assoluta mancanza di disciplina da parte di tanti automobilisti che con la scusa di “resto cinque minuti” parcheggiano dove vogliono e come possono; una situazione caotica che si complica ancor di più in estate, con l’arrivo dei “villeggianti”.

A tutto questo, finalmente e incredibilmente (i residenti non ci speravano più….) il nuovo Piano del Traffico progettato dal Comandante della Polizia Municipale di Cassano, il maggiore Luigi De Benedictis e del suo Ufficio dava una risposta concreta e immediata: via Di Ceglie diventa a “senso unico” e lo diventa a scendere ovvero da via Convento verso viale Unità d’Italia; i parcheggi vengono regolamentati: a spina di pesce da un lato, parallelamente alla carreggiata dall’altro lato; spazio per i residenti e per i parcheggi dei diversamente abili; al termine della strada un piccolo prolungamento del marciapiede, per impedire il parcheggio selvaggio e due stop con altrettanti sensi di svolta: a sinistra e a destra. Insomma: sulla carta una strada finalmente tranquilla e percorribile e soprattutto sicura. I segnali vengono posizionati, si costruisce il prolungamento del marciapiedi e si attende solo di disegnare la segnaletica orizzontale ovvero le strisce dei parcheggi e gli “stop”.

All’improvviso, però, tutto viene bloccato. I segnali “incartati” vengono addirittura rimossi. Perché?

La nostra Redazione ha ricevuto parecchie email, telefonate e anche una lettera “anonima”: tutti lamentano questo stallo, questa mancanza di decisione e soprattutto lanciano una velata accusa su questo stop.

Motivi ufficiali, dal Comune, non ne arrivano ma sembra certo che il “senso unico a scendere da via Convento” non sia stato gradito da un noto commerciante cassanese della zona, timoroso che quella disposizione possa far calare i suoi affari e le vendite dei suoi prodotti. Il nome di questo commerciante non si può fare, a scanso di querele ma c’è da restare stupiti sul potere che egli ha su questa amministrazione e soprattutto sul Sindaco Di Medio se è vero che la stessa ha ordinato di bloccare e congelare tutto, anche contro le proteste di qualche assessore che invece voleva procedere.

L’alternativa sarebbe assurda: si andrebbe a realizzare un “senso unico a salire” ovvero da viale Unità d’Italia a via Convento; si farebbero, cioè, confluire in un unico imbocco (via Di Ceglie) il traffico veicolare proveniente da tre strade ovvero viale Unità d’Italia, via della Conciliazione dei Cristiani (via Mercadante) e via Grumo. Il rischio di intasare l’incrocio – soprattutto nel periodo scolastico, con la parallela su cui si affaccia la scuola elementare chiusa al traffico – è altissimo.

Le proteste non sono mancate: come già detto, moltissimi residenti hanno protestato, soprattutto per l’arroganza che – se fosse una voce vera – questo commerciante cassanese avrebbe dimostrato nell’occasione e il cedimento dell’amministrazione nell’accontentarlo, almeno per il momento.

Poiché pare che anche a seguito delle proteste, l’amministrazione sembra voler ritornare sui propri passi, tornando al progetto originario. Quando?


 

Commenti  

 
#11 senza parole 2012-07-11 13:32
il senso unico a "salire" é stata la decisione più giusta! ma secondo voi, dopo aver creato quell'isola di traffico, non vi siete resi conto di quanto sia diventato pericoloso l'incrocio??? il problema di Cassano è la GENTE INVIDIOSA che colpisce la maggiorparte dei cassanesi!!!! IMPARATE A FARVI I FATTI VOSTRI SENZA GUARDARE GLI ALTRI
 
 
#10 cittadino 2012-07-10 13:13
invece hanno fatto bene a fare quell'isola perchè lì,parcheggiavano come barbari e le macchine avevano difficoltà ad uscire da via di ceglie! se si rispettano le regole e si guida nel modo giusto, non c'è bisogno di ricorrere al carrozziere.
 
 
#9 Un cittadino deluso 2012-07-10 03:52
Cari compaesani,non puntate il dito contro chi o cosa,solamente perche' non avete interessi economici sulla questione.Se qualcuno si e' lamentato, avra' le sue ragioni e avra' parlato anche per chi avrebbe voluto farlo e si e' stato zitto. Aprite la vostra mente ,in questo periodo il business a Cassano aumenta un pochino ,quindi perche' togliere l'opportunita' ai nostri commercianti di guadagnare di piu'? Se l' amministrazionne ha bloccato il progetto e' evidente che le motivazioni ci sono.Non dimentichiamoci che a Cassano sono poche le persone che fanno qualcosa e lui e' uno di quelli interessati al bene del paese..... riguardo l' amministrazione comunale non mi sembra ci siano progetti per riesumare l' estate cassanese...camping abbandonato,discoteche chiuse,ormai ci e' rimasta solo la festa della birra e la sagra della focaccia ma e' grazie ai paesi limitrofi se sopravvivono...il nostro e' un paese di TACCAGNI e INVIDIOSI
 
 
#8 pinco pallo 2012-07-09 15:09
la vera schifezza è l'isola che hanno fatto a ridosso di via mercadanete. Qui vi è l'accordo con i carrozzieri
 
 
#7 cittadino 2012-07-09 15:03
Alla prossima sagra della focaccia, vogliamo assaggiare la focaccia di Altamura, Santeramo e Acquaviva.
Altro che intoccabili del ***
 
 
#6 delfino curioso 2012-07-09 14:27
..dimenticavo quella penisola fatta vicino al panificio che costringe le macchine a fare curve larghe tanto da impegnare l'altra corsia e, SOPRATTUTTO le persone ad andare per la strada visto che le macchine arrivano a parcheggiare quasi sullo scalino del panificio per no uscire dalla LINEA di Viale Unità d'italia. Ma chi ha studiato per questo piano parcheggi ha pensato solo alle macchine e non alle persone.
 
 
#5 delfino curioso 2012-07-09 14:12
ma perchè non lasciate le cose come stanno?Basta che i vigili passano a fare le multe alle macchine parcheggiate male.
Poi se fanno i parcheggi a spina di pesce come su Via Giotto peggioreranno la situazione.
Inoltre si andrà a peggiorare il traffico su Via Convento fino all'incrocio con Via Don L.stulzo già caotico per la presenza di un bar.
Almeno mettessero il divieto di sosta ma, non credo che lo facciano visto che hanno fatto installare dei tavolini esterni.
 
 
#4 JRP 2012-07-09 12:53
Approfitto per sollevare un'altra questione. Possibile che la mattina vicino alla villa dei Caduti, visto che nel mese di luglio c'è la colonia al mare dei bambini, non ci sia la presenza di un vigile che diriga il traffico? Tra parcheggio selvaggio di chi quasi quasi pretende di entrare con la macchina nel tabaccaio o nel bar, tra autobus e camion che a quell'ora passano frequenti, diventa impercorribile...ma i vigili che fine hanno fatto in questo paese? E' assurdo che tra parcheggi in divieto di sosta, gente che percorre strade in contro senso Cassano è diventato una baraonda totale...INTANTO LE TASSE AUMENTANO E I SERVIZI DOVE SONO???
 
 
#3 forestiero 2012-07-09 11:42
c pais.....mai visto cose simili.....solo qui puoi vedere l'impossib.
 
 
#2 impallidita 2012-07-09 08:16
ma è possibile che in questo paese basta la "voce" di una persona per far bloccare la decisione di un'intera amministrazione?
almeno chè c'è qualche favore da ricambiare.......
 
 
#1 indignata 2012-07-09 08:11
mi indegno sempre di più!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI