Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

Pro Loco: "Nessuna aggressione verbale". Ma Stano conferma tutto

logo pro loco

Dalla Pro Loco "La Murgianella", riceviamo e pubblichiamo.

 

In merito a recenti affermazioni da parte del sig. Vito Stano sul suo blog a proposito di una presunta “aggressione verbale” da parte del sottoscritto nei confronti del personale del Comune di Cassano che ha in custodia la Biblioteca e i locali di via Miani, si smentisce completamente la versione dei fatti fornita dallo stesso e avvalorata dagli stessi lavoratori a cui mai il sottoscritto si è rivolto con minacce, aggressioni e volgarità né nei giorni scorsi né mai.

Le affermazioni di questo signore sono del tutto forzate e tendenti a gettare discredito sulla mia persona e sull’intera associazione che rappresento.

Più volte, nelle giornate di ieri e anche di oggi, è stato chiarito al sig. Stano che c’è stato uno vivace scambio di battute tra il sottoscritto e il personale comunale in questione, in merito a quanto avvenuto lo scorso venerdì presso la sede della Pro Loco in via Miani e l’identica versione dei fatti potrà essere confermata dai diretti interessati che, tra l’altro, hanno spiegato l’accaduto allo stesso “blogger” che tuttavia rimane delle sue idee e continua ad affermare, a questo punto, vere e proprie falsità.

Come già fatto di persona, chiedo scusa al personale del Comune nel caso in cui avessi in qualche modo, e involontariamente, offeso la loro sensibilità ma si è trattato, lo ripeto, tutt’al più di una discussione animata e brevissima, ben lontana da una “aggressione verbale” di cui si farnetica e che non ha alcuna prova né testimonianza di essere avvenuta.

Chiarita la questione, da oggi in poi tutti coloro (giornalisti, blogger, commentatori, ecc.) che continueranno ad affermare e scrivere che il sottoscritto ha compiuto una aggressione verbale, o altre falsità del genere, nei confronti di queste o di altre persone senza averne prove né testimonianze, saranno querelati per diffamazione e falso e dovranno rispondere dinanzi alla giustizia delle proprie affermazioni o di quelle pubblicate, riportate, e/o linkate, e/o commentate.

IL PRESIDENTE
Giuseppe Antonio Ferrante


Il blogger cassanese, invece, conferma la sua versione dei fatti. Ecco la sua nota:

 

In merito alla questione che ha riscaldato gli animi in questi giorni pasquali, devo prendere positivamente atto del fatto che il presidente della Pro Loco “La Murgianella” Giuseppe Ferrante ha chiesto scusa privatamente e pubblicamente del suo comportamento, dallo stesso qualificato come “come discussione animata” e “vivace scambio di battute”, assunto nei confronti di due lavoratrici che prestano opera presso la biblioteca civica.

Tanto evidenzia, qualora ce ne fosse stato ancora bisogno, che ho semplicemente esercitato il mio legittimo “diritto di cronaca”, senza mai attribuire al Ferrante “minacce” o “volgarità”, tanto da rendere del tutto fuori luogo la minaccia di querela per diffamazione rivoltami. Confidando di aver definitivamente sgomberato il campo da ogni equivoco di sorta, saluto cordialmente.

 

 

In fede

Vito Stano

 

 

I lettori che volessero rendersi conto personalmente se il blogger Stano ha esercitato il diritto di cronaca o dato dei presunti fatti accaduti una sua personalissima lettura, possono leggere qui gli articoli incriminati.



 

Commenti  

 
#2 perplesso 2012-04-09 18:19
x 123
e s chiam c'cozz...
 
 
#1 123 2012-04-07 23:37
LA FATIC JE PICC !!!!!!!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI