Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

Warning: getimagesize(images/stories/archiviofoto/Altare_della_Reposizione_presso_la_Madonna_delle_Grazie_2011.JPG) [function.getimagesize]: failed to open stream: No such file or directory in /home/cassanoweb/public_html/plugins/content/contentoptimizer.php on line 189

Warning: filesize() [function.filesize]: stat failed for images/stories/archiviofoto/Altare_della_Reposizione_presso_la_Madonna_delle_Grazie_2011.JPG in /home/cassanoweb/public_html/plugins/content/contentoptimizer.php on line 196

Domenica delle Palme, cominciano i riti della Settimana Santa

Altare della Reposizione presso la Madonna delle Grazie 2011

 

Con la Domenica delle Palme (il 1° aprile) si aprono i riti della Settimana Santa che condurranno a celebrare la Santa Pasqua del Signore, domenica 8 aprile. Nelle due parrocchie cassanesi, alle ore 9.00, ci sarà la Benedizione dei rami d’ulivo e a seguire la Celebrazione Eucaristica con la lettura della Passione di Cristo.

Mercoledì 4 aprile alla ore 20.30, partendo da piazza Moro, si snoderà la Via Crucis cittadina che giungerà poi fino al Convento. Ogni “stazione” sarà meditata e presentata, assieme alle preghiere classiche, come il cammino dell’uomo verso la Salvezza.

Il Giovedì Santo, il 5 aprile, si apre il Grande Triduo: è la giornata della Cena del Signore, con il suggestivo rito della lavanda dei piedi. Nella Parrocchia Santa Maria Assunta e in quella di Santa Maria delle Grazie, la messa comincerà alle ore 19.00. Al termine, la celebrazione si concluderà nel silenzio senza il canonico “andate in pace” proprio perché da giovedì e fino alla veglia di Pasqua la Chiesa considera il tutto come una unica celebrazione. Nel silenzio, dunque, saranno aperti ai fedeli gli Altari della Reposizione (per favore: non chiamateli “sepolcri”….Gesù non è ancora morto!) nelle principali chiese del paese. Quello esposto, infatti, è il Corpo del Signore che ci salva e ci redime, non Gesù morto.

Proprio perché Gesù non è ancora morto ma veglia e soffre, le Comunità parrocchiali celebreranno una Veglia di Adorazione: alle ore 22.00 comincerà presso la chiesa di Santa Maria delle Grazie, alle ore 23.00 presso Santa Maria Assunta.

Il Venerdì Santo, giorno di digiuno e astinenza. Ovvero: non si mangia carne e si fa digiuno completo (per chi può e se la sente) o almeno salti un pasto, offrendolo alle pene che Gesù sta soffrendo.

Presso la parrocchia di Santa Maria delle Grazie la mattinata sarà dedicata alla Adorazione Eucaristica: alle ore 10.00 per i bambini che faranno la Prima Comunione, alle 11.00 per i ragazzi della Quinta elementare e della Prima Media, alle 12.00 per i giovani, alle 13.00 per gli adulti. Alle ore 17.00 (alle ore 18.00 in Chiesa Madre) ci sarà la Liturgia della Adorazione della Croce: ci si prostra dinanzi a Cristo morto per i nostri peccati, baciando la Sua Croce, nostra salvezza. Non una Messa, dunque, ma liturgia della parola e del mistero.

Alle ore 20.00, infatti, da piazza Moro partirà la Processione dei Misteri.

Il 7 aprile, sabato santo ci si potrà confessare per tutta la mattinata e il pomeriggio. A tarda sera comincerà la Madre di tutte le Veglie: la Veglia di Pasqua, dove tutto ha inizio e nella quale tutto termina, anche la morte dei nostri peccati.

La Veglia comincerà alle ore 22.30 alla parrocchia di Santa Maria delle Grazie e alle 23.00 presso la Chiesa Madre.

Domenica di Pasqua: le celebrazioni seguiranno il normale orario festivo: in parrocchia di Santa Maria delle Grazie ore 8.00 – 10.00 – 11.30 – 19.00 e in Chiesa Madre ore 7.30 – 10.00 – 11.30 – 19.30.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI