Giovedì 15 Novembre 2018
   
Text Size

Il 31 marzo si spegne la Villa: e’ l’Earth Hour

ora della terra 2012

 

Anche quest’anno l'Amministrazione comunale  di Cassano  aderisce  all'iniziativa   del  WWF denominata   "Earth  Hour"   - l'Ora  della Terra  - in programma   per  il 31 marzo  2012  - l'importante campagna  di sensibilizzazione   e comunicazione   dedicata  al risparmio  energetico  su scala globale.

L'iniziativa è  caratterizzata dall'estrema  semplicità   del  gesto:  spegnere   una  luce,  un  edificio,   un monumento  o una intera  città dalle  ore 20,30  alle ore 21,30 del 31 marzo,  che simboleggia  la volontà di sentirsi  uniti in una sfida  che nessuno può  vincere  da solo ma in cui contano  le azioni di ognuno.

L'invito   di  ridurre  i propri   consumi   energetici   non  solo  durante   la  durata  dell'evento  è pertanto rivolto  non  solo  alle  Pubbliche   Amministrazioni    ma  anche  agli  utenti  comuni  e  alle  Associazioni tutte.

Il  Comune   di  Cassano   si impegna   allo  spegnimento    dell'illuminazione   della  villa comunale  di  Piazza   Garibaldi   dalle   ore  20,30   alle  ore  21,30.

 

Commenti  

 
#2 Angelo Marsico 2012-03-31 15:31
Ritengo che sia pura ipocrisia aderire all’appello del WWF a spegnere le luci di un luogo pubblico per pochi minuti quando il risparmio energetico della manifestazione è inferiore alle spese della sua stessa pubblicità, e soprattutto, che domani non avverrà alcun adattamento a proseguire il risparmio energetico. Un esempio potrebbe essere quello di ridurre perennemente e maggiormente l’accensione dell’illuminazione pubblica notturna nelle zone inutilizzate e sottoutilizzate; equipaggiare gli edifici pubblici di dispositivi elettronici di sorveglianza invece d’illuminatori; spegnere i monumenti oltre una determinata ora.
 
 
#1 Earth Hour 2012-03-30 20:27
cassano sempre presente a queste iniziative non solo il 31...ma ogni sera un quartiere del paese rimane spento
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI