Giovedì 15 Novembre 2018
   
Text Size

Frates Cassano, il bilancio del 2011

logo fratres

 

L’Associazione di donatori di sangue “Fratres” – Gruppo “Santa Maria Assunta” di Cassano delle Murge - ha tenuto nei giorni scorsi l’annuale Assemblea dei soci nel corso della quale sono stati fatti il bilancio economico e sociale del 2011 e rilanciate le attività per l’anno appena iniziato. Soddisfatto il presidente Vincenzo Marsico, secondo il quale nel 2011 l’associazione ha potuto contare su 200 donazioni, in crescita rispetto all’anno scorso. Saranno tre le raccolte straordinarie programmate per il 2012: il 20 maggio, il 5 agosto e il 18 novembre. Previste, poi, le tradizionali collaborazioni con altre associazioni cassanesi come il “CaP”, l’Inter Club “Giacinto Facchetti” nonché con le scuole e la pubblica amministrazione.


Non possiamo, purtroppo, essere più precisi di così visto che la persona incaricata dei rapporti con la stampa ha pensato bene (ma inspiegabilmente, vista la costante ospitalità che questa testata ha sempre dato alla Fratres ed a tutte le associazioni cassanesi) di non inviare a questo giornale alcuna notizia e dunque abbiamo dovuto chiedere quanto successo a qualche socio di buona volontà.

La speranza è che il Presidente Marsico, persona saggia, possa rimuovere al più presto le cause di questa assurda discriminazione nei nostri confronti, assolutamente immotivata.

Commenti  

 
#3 lettrice 2012-02-15 21:22
concordo in pieno con lettore
 
 
#2 lettore 2012-02-15 20:29
mi spiace usare il vostro spazio, però vorrei fare una riflessione,leggendo quanto riportato da altre testate.La Fratres, a parte l'assemblea che è un atto dovuto, APRE L'ANNO delle sue attività con la partecipazione al CARNEVALE a fianco del CaP, quindi febbraio- marzo, poi pensa alle raccolte di sangue a partire da maggio.Viene spontanea una domanda: che tipo di associazione è la Fratres di donatori o di intrattenimenti e giochi? Siamo sicuri che sia un'associazione di donatori di sangue,visto che il suo primo pensiero e la sua prima attività dell'anno sia organizzare il carnevale piuttosto una bella raccolta di sangue ? Ma forse sbaglio, il carnevale è un'occasione di educazione e formazione dei donatori. Grazie per lo spazio
 
 
#1 hahhaha povera me 2012-02-14 14:23
e vi chiedete ancora il perchè??
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI