Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

Gestione rifiuti: si va verso la proroga dell'appalto

rifiuti

Si va verso la proroga di almeno tre mesi per il servizio di raccolta e smaltimento rifiuti nel territorio di Cassano.

"I tempi tecnici dell'indizione della gara di appalto - spiega a CassanoWeb il consigliere Carmelo Briano che sta seguendo da vicino la questione - non ci consentono di chiudere il tutto entro il prossimo 17 febbraio, giorno di scadenza dell'attuale contratto".

I tempi sono all'incirca i seguenti: la settimana prossima dovrebbe essere pubblicato il Bando della gara d'appalto sui quotidiani e sulla Gazzetta Ufficiale; ci saranno 45 giorni per la presentazione delle proposte da parte delle ditte e/o loro aggregazioni; quindi l'apertura delle buste, la verifica dei requisiti e l'assegnazione prima temporanea poi definitiva dell'appalto.

Salvo ricorsi, andranno via almeno tre mesi.

L'amministrazione comunale ha chiesto la disponibilità all'ATI "Tradeco-Murgia Servizi Ecologici" a sopperire in questo frattempo, continuando a gestire il serrvizio, facoltà, tra l'altro, già prevista dal contratto oggi in vigore.


 

 

Commenti  

 
#3 cittadino cassanese 2012-02-12 21:11
Siete una vergogna!!!! L'immondizia regna sovrana ovunque.... mai ci si era ridotti così! Di fronte il Res. Valle Verde è una vera e propria discarica e non dite che sono i cani, perchè più volte è stato segnalato ai Vigili Urbani la presenza di un ospite della Casa Protetta ex Club del Nonno che tira fuori dai bidoni i sacchetti e sparpaglia immondizia ovunque tra l'indifferenza e la assegnazione dei residenti! Nessuno fa niente... tempi tecnici che non consentono? Ma smettetela e dimettetevi tutti, incapaci!!!! VERGOGNA!
 
 
#2 pinuccio c. 2012-01-28 09:24
Chi è il responsabile del procedimento? Se è un politico (vedi Briano) contestualmente all'annuncio, dovrebbe dimettersi, se è un dipendente comunale/consulente, che sia sanzionato.
Fino a quando non entrerà nella mentalità comune che le inefficienze, gli sprechi e i clientelismi NON POSSONO PIU' ESSERE SCARICATI SULLA COLLETTIVITA' noi rimarremo sempre e solo poveri terroni piagnucolanti.
 
 
#1 Pucci 2012-01-27 15:02
"I TEMPI TECNICI ...NON CI CONSENTONO DI CHIUDERE IL TUTTO ENTRO IL PROSSIMO 17 FEBBRAIO, GIORNO DI SCADENZA DELL'ATTUALE CONTRATTO".

Ma lo sapete da 10 anni che il 17 febbraio 2012 scade il contratto per il servizio raccolta e smaltimento rifiuti!!!

Ma che diamine veramente ci volete prendere per i ....fondelli.
A Carmelo Briano mi sento di dire fraternamente che sei stato un ottimo comandante della stazione dei carabinieri di Cassano, coraggioso, leale, sempre disponibile. Ma come assessore sei una vera frana: dopo oltre 3 anni che fai il consigliere/assessore al ramo questa era la prima circostanza che avevi per far rispettare almeno la scadenza, bastava farsi il nodo al fazzoletto (come dicono Cassano) e invece andate a chiedere una proroga di 3 mesi.
E' vero che lo prevede il contratto, però l'ATI può sempre trovare ..una scusa e lasciare i cittadini col sedere per terra.
E il condizionamento psicologico per il favore ottenuto in che misura può incidere sul regolare andamento della gara????
Ascolta Carmelo: dei 2 l'uno, o te ne sei "dimenticato" e allora dimettiti immediatamente, oppure ti hanno ordinato di fare così, e allora dimettiti sempre immediatamente ma fai il nome della personaccia che ti comanda a bacchetta!!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI