Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

La Polizia Municipale ha festeggiato il patrono

SAN SEBASTIANO piccola

 

L'Amministrazione comunale e la Polizia Municipale hanno festeggiato questa sera San Sebastiano, patrono della Polizia Municipale di tutta Italia.

Nella chiesa Madre la rituale celebrazione eucaristica officiata dall'Arciprete don Nunzio Marinelli. Presenti le principali autorità civili e militari, oltre ai rappresentanti della sezione Alpini e della Pubblica Assistenza.

Al termine della celebrazione il comandante del Corpo, il Maggiore Luigi De Benedictis e il Sindaco Maria Pia Di Medio hanno illustrato le principali attività per l'anno 2011.

“Sono particolarmente fiero di alcuni risultati conseguiti”, ha detto il Maggiore De Benedictis in una dichiarazione riportata dall'Ufficio Stampa del Comune  “In tema di sicurezza stradale a fronte dei 78 sinistri registrati nel 2010, c'è stato un calo del 50%, ovvero 38 sinistri senza conseguenze letali per alcuno”, ha detto il Comandante.


Intensa l'attività di polizia stradale da parte dei Vigili Urbani: 1815 i verbali per violazione del Codice della strada gestiti. Bene la lotta gli incendi (calo del 90%), il contrasto all'abusivismo edilizio-urbanistico, l'individuazione e la bonifica di aree interessate dalla presenza di rifiuti pericolosi e non.
Tra le altre attività si segnalano i 104 controlli nel mercato settimanale e in quelli rionali e i 250 controlli verso gli operatori commerciali nelle aree pubbliche in occasione della fiera del 1° agosto e della festa patronale. Nell'anno appena concluso, poi, si sono tenuti i corsi di educazione stradale nelle scuole con il conseguimento del patentino per gli studenti del liceo.

Quanto alla programmazione, il Maggiore De Benedictis ha ricordato la proposta per il piano parcheggi a servizio delle zone di maggiore fruibilità e l'individuazione al momento di sette aree.

Dal sindaco Di Medio il plauso all'indispensabile lavoro della Polizia Municipale e di tutte le forze dell'ordine: “Spesso siamo costretti a chiedere lavoro straordinario ai nostri Vigili non sempre riconoscibile con gli emolumenti per le solite ristrettezze economiche”, ha detto il primo cittadino. “Siamo grati a tutto il Comando e chiedo alla cittadinanza di essere sempre al fianco di Vigili, Carabinieri, Forestale ma soprattutto alla Pubblica Assistenza per il lavoro che svolgono quotidianamente nel nostro interesse”, ha concluso Maria Pia Di Medio.

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI