Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

CONSULENZE IN COMUNE: 17 NEL 2011 (PER 140MILA EURO)

municipio

 

Si chiude con 17 consulenze esterne il 2011 per l’Amministrazione Comunale di Cassano per complessivi 140mila euro (nel 2010 erano stati 122mila).

Dalla documentazione diffusa dall’ente comunale, infatti, si evince come per l’anno appena trascorso il Comune abbia fatto ricorso a 12 professionisti ed a 3 società esterne per incarichi che vanno dalla progettazione della nuova raccolta rifiuti al bando del project financing per il Polisportivo, dall’Ufficio Stampa del Comune a incarichi di progettazione e difesa in diverse cause e contenziosi.

Non tutte le somme, comunque, sono state sborsate dalle casse comunali: ad esempio, per quanto riguarda la realizzazione delle Ciclovie di Giano finanziate dalla Regione Puglia, la somma di 34mila euro per incarichi professionali arriva proprio dall’ente regionale.

Tra gli incarichi meglio retribuiti figura quello all’architetto Rosanna Lamacchia (21.745 euro) per la progettazione della rotonda di via Bitetto mentre tra le società spicca quello per la Promem sud-est che porta a casa 10mila euro per aver realizzato il bando per il project financing per il Polisportivo, poi andato deserto.

Altra particolarità è l’incarico all’ing. Salvatore Genova che ha ricevuto dal Comune di Cassano 1800 € per la “individuazione di metodi innovativi di raccolta differenziata integrata” il 4 aprile scorso; l’ing. Genova è uno dei soci della Esper srl, la società che nel luglio successivo riceverà l’incarico dal Comune di progettare il nuovo servizio di raccolta rifiuti (altri 22.800 €).

Calano drasticamente, infine, gli incarichi legali rispetto al passato: nel 2011 il Comune ha fatto ricorso a soli 2 avvocati ed uno studio legale per difendersi nelle aule dei tribunali, per quasi 13mila euro.

 

Commenti  

 
#4 micetto 2012-01-02 20:26
il polisportivo diecimila euro di consulenza ? a cosa sono serviti ? Non ho capito niente il polisportivo fa pena.
 
 
#3 stufo e stanco 2012-01-02 18:20
Il mio stato d'animo si sintetizza con una sola parola: VERGOGNA!
La rotonda di via Bitetto, l'illuminazione di via Bitetto e di Fra' Diavolo, il progetto-copia-incolla per la raccolta dei rifiuti sono la dimostrazione del fatto che questi nostri amministratori vivono in un altro mondo, un mondo in cui la correttezza amministritiva non esiste, sacrificata agli interessi di bottega e alla incapacità di amministrare la cosa pubblica. A CASA, al più presto!
 
 
#2 €€€€ 2012-01-02 16:06
21.745 euro per progettare una rotonda??????????????????? alla faccia della rotonda...e per realizzarla quanto si è speso??? migliardi?????
 
 
#1 Giggetto 2012-01-02 11:40
Questi soldi mi sembrano tanti: mediamente sono 30-40 euro annue per contribuente cassanese. Siamo sicuri che le risorse umane del comune siano ben utilizzate? E che significa poi dare l'incarico a un tecnico che è socio della stessa società che ottiene l'incarico di progettazione del sistema integrato di rifiuti? Possibile che non riusciamo proprio a fare cose cristalline pure dopo le tanto contestate "santorsolate"? Una parte di quei 140mila euro poteva essere destinata a finalità migliori: le scuole sono in abbandono, per esempio.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI