Mercoledì 14 Novembre 2018
   
Text Size

NATALE CASSANESE: PRIMA DI COMINCIARE, E' GIA' FLOP

logo nuova idea domani

 

Neppure il tempo di pubblicizzare via web il programma del Natale cassanese 2011 – a iniziative già abbondantemente cominciate – che già “Giovani Idee”, la componente giovanile di “Nuova Ideadomani”, il movimento politico guidato da Teodoro Santorsola, spara a zero sulle liti che in Comune contrappongono l’assessore alla Cultura, Sapienza al vicesindaco Ruggiero e alla consigliera Giulia Masiello.

Liti che hanno provocato ritardi nella programmazione, contrapposizioni, gelosie. Ed a rimetterci, ancora una volta, è il paese visto che a dieci giorni dal Natale è spoglio, disadorno, triste.

Certo, ai giovani di NID si potrebbe ricordare il Natale del 2008 (appena tre anni fa….) quando l’assessore Missoni (occupando la poltrona che oggi è della Sapienza) lasciava al buio la città (leggi l’articolo) dicendo che non c’erano soldi e poi spendendoli altrove.

Ma sarebbe come dire che siccome uno ha sbagliato, l’altro lo debba seguire.

Dunque, difficile dar torto ai giovani di NID che fanno rilevare (con un articolo sul blog del Grupo Consiliare) come “più spento di così è difficile da immaginare il Natale che ci regala l’Amministrazione Di Medio i cui rappresentanti hanno fatto a gara per dividersi anche per la festa simbolo di fratellanza e unione. Assessori e consiglieri di maggioranza, infatti, ancora una volta viaggiano su strade diverse senza una meta comune e, soprattutto, senza accendere la città come pure avevano urlato in campagna elettorale. Se organizzare gli eventi natalizi significa far uscire tre cartelloni diversi per due assessorati e una Presidenza di  commissione, beh allora siamo proprio messi male. Altro che Natale! I Re Magi portavano doni; i nostri che portano? Incoerenza, assoli e egocentrismo”.

Per “Giovani Idee”, l’iniziativa della consigliera Masiello (Libr’Amiamoci per Natale) è stata un mezzo flop, con scarsa partecipazione; l’Assessore Ruggiero ha sostenuto una iniziativa (che comunque non c’entra nulla col Natale, NdA) che non aveva – al momento della pubblicizzazione – i perfetti crismi dell’ufficialità e che ha mandato su tutte le furie la Sapienza, forse perché promosse da una testata (CassanoWeb) e una associazione (Pro Loco) a lei non più gradite. E lo stesso cartellone del Natale sarebbe per buona parte già superato visto che ad oggi almeno quattro eventi si sono già svolti. Senza contare la mancanza di idee innovative.

Davvero uno spettacolo poco degno del Natale e, soprattutto, dei cassanesi ….- scrivono i giovani di NID - certo che sul Comune così hanno fatto proprio … un bel presepio. C’è un solo neo: anche qui mancano le lampadine! Neanche a Natale riescono ad accenderne qualcuna”.

Una domanda, a questo punto, risuona ancora (come nel corso dell'ultima Estate cassanese): cosa aspetta il sindaco Di Medio a intrevenire?

 

 

Commenti  

 
#4 io donna 2011-12-16 09:56
Redazione a proposito non abbandonare questo discorso del Natale cassanese FATE un po di LUCE almeno voi su questo paese.
 
 
#3 io donna 2011-12-16 09:53
non e' che si veda tutto questo miglioramento tra la nuova amministrazione e quella vecchia.quando si mette sulle poltrone gente nuova e i vecchi si mandano a casa e' perche' si cerca di dare una svolta,di migliorare ma qui siamo andati di male in peggio.Oggi come oggi purtroppo la realta' dei paesi e' che viene eletta gente non per "merito" ma per conoscenze,si chiedono voti a amici parenti e chi ha la generazione piu' lunga e conoscenze vaste "vince" e questi purtroppo sono i risultati.non sono un politico e sinceramente non me ne intendo neanche,parlo solo per cio' che vedo,e quello che vedo a me personalmente non piace.
 
 
#2 hoky 2011-12-15 17:56
Teo ma voi avete fatto molto peggio di questa amministrazione perciò non avete il dovere di parlare. Missoni che assessore avevate la cream! Fortunatamente ora non ci siete piu per il bene di Cassano
 
 
#1 io donna 2011-12-14 18:58
ehhhhh cosa aspetta.....aspetta i doni che gli porteranno i re magi.la di medio non vuole fare come il cane che si morde la coda.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI