Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

SI DIMETTE PRESIDENTE "MURGIA SVILUPPO"

vito zaccaria

Si è dimesso dall'incarico di Presidente del Consiglio di Amministrazione di "Murgia Sviluppo", Vito Zaccaria (PdL), avvocato altamurano, travolto dalla nuova inchiesta sulla mafia murgiana che l'altro giorno ha portato a numerosi arresti.

Lo ha rivelato lo stesso Zaccaria in una intervista al quotidiano "Barisera" nel quale, tra l'altro, afferma di non aver voluto coinvolgere la società nelle vicende giudiziarie di questi giorni.

"Murgia Sviluppo" è la società di cui fanno parte, assieme ad altri comuni (in totale sono 19) e partner privati, anche il Comune di Cassano delle Murge. Per conto degli stessi, la società con sede ad Altamura svolge le funzioni di Suap, lo Sportello Unico per le Attività Produttive: uno strumento che garantisce snellezza e un unico interlocutore per le imprese che vogliono avviare una attività o espanderne il raggio d'azione e che in questo modo hanno a che fare con un solo ente piuttosto che con una decina.

Zaccaria, ex assessore all'Urbanistica ad Altamura e braccio destro del sindaco Mario Stacca di cui era vicesindaco, è indagato dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Bari perchè sospettato di aver favorito persone vicine o appartententi al clan di Bartolomeo D'Ambrosio, il presunto boss di Altamura ucciso qualche mese fa, in qualità di Assessore. Assieme a lui, lunedì scorso, sono state arrestate e risultano indagate altre 13 persone in un intreccio di mafia-affari-politica che avrebbe tenuto in pugno la città murgiana in questi anni.

Nella vicenda, dunque, "Murgia Sviluppo" viene, al momento, solo sfiorata incidentalmente ma il fatto che domani il Comune di Cassano (così come hanno fatto gli altri 17: manca solo Acquaviva che approverà oggi il provvedimento) rende attuale ed a noi vicina la vicenda.

Non  mancherà, dunque, in sala consiliare un dibattito sul futuro di questa società, oggi senza Presidente anche se i consiglieri comunali sono chiamati ad approvare solo la trasformazione della Società per Azioni Murgia Sviluppo in Società Consortile a responsabilità limitata a capitale interamente pubblico.

Si apre, poi, la corsa alla Presidenza che spetta (come socio di maggioranza, al Comune di Altamura mentre saranno solo due (con la modifica che si andrà a fare in Consiglio) i posti in Consiglio di Amministrazione: uno toccherà al Comune di Poggiorsini (secondo maggiore azionista) e l'altro sembra al Comune di Grumo (per via di una sorta di "rotazione" degli incarichi.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI