Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

OLIO, PANE E CECE NERO: FESTA RIUSCITA!

pane e olio1

Pane, olio e cece nero di Cassano: ingredienti semplici della nostra tradizione contadina. Gli stessi che hanno condito la riuscita festa di questa sera che in piazza Moro e nelle strade vicine ha visto tanta gente, appassionati di pietanze contadine, curiosi che hanno gustato l'olio nuovo prodotto dai frantoi cassanesi, il pane impastato con la farina "Senatori Cappelli" e il cece nero di Cassano che l'associazione "Ferventazione" sta cercando fuori dal dimenticatoio per farne un Presidio "Slow Food".

Hanno fatto da contorno gli stan gastronomici del panificio Maiullaro e di alcuni agriturist e ristoranti cassanesi come "L'Amicizia" di Pierino Caponio e il "Dominus".

Grande spazio ai frantoi cassanesi come quello della Famiglia Ciriello, l'Oleificio Sociale, l'Oleificio di Vito De Grandi solo per citarne alcuni tra quelli presi d'assalto dai degustarori.

E poi le frittelle degli "Amici di Tutti", le leccornie del "CaP onlus", le bruschette della Pro Loco e i balli dell'Università della Terza Età che hanno incantato tutti i presenti in una piazza gremita.

Grande soddisfazione del sindaco e dell'Assessore all'Agricoltura, Michele Ruggiero che ha lodato l'ottima organizzazione, le tipicità cassanesi ma soprattutto ha fatto notare come gran parte delle aziende presenti, soprattutto cassanesi, fosse composta da giovani imprenditori, segno che il ritorno alla terra, alla possibilità di creare ricchezza con il lavoro manuale che affonda le radici nella storia di questo territorio sia diventata una realtà.

Nelle foto di Giuseppe Ferrante, i momenti più belli della giornata.

Commenti  

 
#19 lillolillo 2011-12-03 09:14
Mi sembra che Maiullaro confermi quello che dico io: bella festa, ben organizzata, tutti bravi.

Poi però, passata la festa della domenica, il paese deve conoscere occasioni di sviluppo e chi guida deve fare la sua parte, senza trincerarsi dietro un banale "fatemi proposte e poi vediamo".
 
 
#18 a maiullaro 2011-12-03 07:56
vorrei dire a maiullaro che tutto quello che tu dici l'ho fatto anch'io con la scuola 30 anni fà,non vi è quindi nulla di nuovo.aggiornati!
 
 
#17 p.zza Venezia 2011-12-01 07:46
Complimenti ottima organizzazione
siete riuscit pure a ritornare indietro con la storia
ho visto che sul balcone del comune c'era il duce ...........complimenti avete riprodotto in pieno p.zza venezia quando il duce parlava dal balcone....
 
 
#16 Michele Maiullaro 2011-11-30 22:26
Colgo l'occasione x ringraziare tutti gli amici che hanno collaborato x la riuscita della manifestazione.....della quale non cé che da dire ottimo risultato.Un ringraziamento particolare va a tutti i frantoiani e addetti ai lavori che pur in un periodo cosi intenso di lavoro con spirito di sacrificio sono stati attori in prima persona.Per tutti gli appartenenti ai "servizi segreti" con i loro nomi in codice... dico solo di non soffermarsi alla sola serata enogastronomica ma visto che sono cosi attenti a giudicare...la manifestazione Pane & Olio come da programma e ben altro e vi ricordo che abbiamo avuto la presenza di circa 250 ragazzi di 5° elementare di cassano nei frantoi e nei laboratori di panificazione e cosa stupenda dal mio modesto parere aver organizzato un convegno a tema con i ragazzi di 1° media V. ruffo di Cassano con la presenza di esperti del settore... Allora ditemi voi se questa manifestazione non sia stata pensata anche x i giovani...non da meno i "laboratori" di pittura e profumi x i quali ringrazio gli artisti Cassanesi...Con questo voglio solo dire ai giovani di avvicinarsi alle varie associazioni e proporre dove ce ne siano, idee x migliorare gli eventi nel nostro paese.Grazie da parte della Confartigianato di Cassano in qualita di Presidente, all'Amministrazione Comunale,alle forze dell'ordine,alle associazioni che hanno collaborato ed a tutti i partecipanti un saluto speciale a tutti i ragazzi di 5° elementare e di 1° media ,un ringraziamento per la disponibilita alla Direttrice scolastica.
 
 
#15 lillolillo 2011-11-30 18:39
x Giuseppe e amici.

Guarda che quanto hai appena scritto, io lo condivido e non è assolutamente in contrasto con quanto da me affermato. Io non critico la Notte del Grillaio (bellissima festa), o il Girolio (suggestivo) e Profumi&Sapori (ottime cose). Però direi che è giusto aspettarsi proposte di occasioni di sviluppo vero e durevole da chi ha la guida della carrozza. Se ci basiamo solo sui Girolio o sulla sagra della Focaccia, dimentichiamo di individuare una via stabile di crescita. Ci abboffiamo di cose buone e basta, senza un'idea di futuro nella testa. Non trovi? Di sagre ne possiamo inventare cento o centomila. Ma Cassano può essere solo il luogo di sagre "inventate"? Quindi nessuna polemica, massimo rispetto per le feste e le cose buone e gli organizzatori. E poi, le sagre vanno bene per una domenica sera, ma nella settimana si affrontino i problemi. Un saluto a Te ed ai tuoi amici.
 
 
#14 Giuseppe e amici 2011-11-30 08:43
Per lillolillo, è su questo che ti sbagli le proposte puoi farle anche TU, è stata organizzata NOTTE DEL GRILLAIO, è solo critiche, PROFUMI E SAPORI critiche, GIROLIO critiche, stai tranquillo che se hai un progetto, un'idea non vedo perchè tu non possa esporla a chi secondo te ha le risorse pubbliche. Il programma di GIROLIO è stato presentato dalla CONFARTIGIANATO in collaborazione con altre Associazioni, come vedi le proposte di altri sono state prese in considerazione...... Poi se vogliamo parlare di politica e della nostra Giunta Comunale questo è un'altro argomento che non debba essere confuso con l'evento organizzato nel centro storico.
 
 
#13 lillolillo 2011-11-29 22:18
x Giuseppe.
Guarda, non volevo assolutamente fare critiche distruttive. Ho detto solo che, oltre le sagre, ci sono molte cose da fare per spingere il paese a migliorarsi. Mi diverto anche io, con i miei amici, alle sagre: ma possono le sagre essere la sola spinta allo sviluppo? Se poi tu pensi che esista una giunta comunale con tanto di assessori per fare solo le sagre ... stiamo freschi. E per terminare: le proposte non tocca a me farle, ma tocca a chi ha in mano le risorse pubbliche e le leve dell'amministrazione, non credi? Grazie, ciao.
 
 
#12 winks 71 2011-11-29 21:26
BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA x una volta volete dire la verità????? E' cosi' difficile dire che questa sagra è stata ben organizzata???? finalmente!!!!!! bravi e complimenti a tutti,avanti cosi'!!!
 
 
#11 fate qualkcosa 2011-11-29 17:55
fate qualcosa...
anzi facciamo tutti qualcosa per rilanciare a livello turistico il nostro paese!!!!!!
 
 
#10 Giuseppe e amici 2011-11-29 13:41
Per la maggior parte dei commentatori, sono un giovane di Cassano che con il suo gruppo di amici si diverte molto in queste "SAGRE", per chi critica e pensa tanto ai "Giovani" penso, che la critica debba essere sempre costruttiva è mai distruttiva, quindi se abbiamo o avete suggerimenti perché non esporli invece di stare lì a minimizzare gli eventi e mai a raccontare si bello, però avremmo potuto fare così, la prossima volta si può fare così, si può aggiungere quest'altro. Proponiamoci invece di criticare e minimizzare sempre tutto, Grazie
 
 
#9 AHAHAHA 2011-11-29 09:00
si, bello , la sagra dell'intelligenza mi piace ...ma difficile da realizzare
 
 
#8 killerqueen 2011-11-28 23:01
Si `Hai` giovani magari una lezione di Italiano...
 
 
#7 mago 2011-11-28 19:41
la solita minestra riscaldata.
 
 
#6 lillolillo 2011-11-28 19:24
mi sa tanto che ha ragione l'amico xxxxxxxxx. Con queste sagre di ogni cavolata che passa per la testa, finiamo per ubriacarci di cose senza alcuna reale valenza e durabilità. Penso che invece sarebbe meglio dedicarsi a qualche progetto per i giovani e con i giovani: e se quei progetti magari hanno buona riuscita, saranno i giovani stessi a stappare qualche bottiglia e offrirla ai loro amici e a tutti i cittadini con spirito di condivisione. Qui sembra che stiamo diventando bravi solo a fare festicciole che, magari attirano qualche forestiero, ma di certo non attirano turisti. Cerchiamo di fare cose importanti, invece di qualche baccanale chiamato "sagra". E sarebbe bene, come già detto, che chi debba occuparsi di Cultura comprenda il significato della parola e faccia politiche culturali, e chi debba fare politiche per gli investimenti e le attività produttive si occupi davvero di queste cose. Di sagre ne abbiamo già troppe: al massimo inventiamoci la sagra dell'intelligenza (che non è una cosa che si mangia ....).
 
 
#5 XXXXXXXXXXX 2011-11-28 18:15
se non date gli spazi hai giovani...questo paese non crescera mai basta con ste sagre.....fate qualcosa di meglio per salvare questo paese....
 
 
#4 XXXXXXXXXXX 2011-11-28 18:12
aggiornatevi,cambiate un pò sta mentalità arretrata.....che c.....
 
 
#3 Forestieri 2011-11-28 15:19
In realtà poca gente è Riuscita a degustare qualcosa considerando Che alle 21.00 non c'era piû nulla da mangiare!!! Che senso ha fare Una sagra con piatti limitati al minimo indispensabile? Girate un pô gli altri paesi,uscite un pô x capire Che significa la parola SAGRA! Sul piû bello Della serata,quando la gente iniziava ad uscire la sagra,(come voi la chiamate) terminava di già! Bravi x L'idea... Ma scarsi nel mettere in pratica!
 
 
#2 alla redazione 2011-11-28 08:02
diciamoci la verità,la gente è stanca di vedere sempre le stesse cose.
l'affluenza c'è stata per merito dell'università,infatti terminati i balli la piazza si è spopolata.
 
 
#1 alla redazione 2011-11-28 07:58
qualche foto potevate pure pibblicarla.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI