Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

"VITTORIA": LA PROPRIETA' VUOLE COINVOLGERE LE ASSOCIAZIONI

cinema 1

 

Ancora nubi sul cinema “Vittoria” : dopo la chiusura e l’addio da parte del gestore, il sig. Piarulli che da 25 anni gestiva la sala cassanese, la proprietà dell’immobile, le eredi Giustino, hanno cercato altre strade tra cui un contatto con il sig. Castellano che gestisce le multisala di Santeramo e Gioia. Ma senza successo.

Lo si apprende da una lettera diffusa dall’Assessore alla Cultura, Pierpaola Sapienza a cui le Giustino hanno scritto comunicando l’esito della trattativa arenatasi prima ancora di iniziare.

Si legge nella missiva: “Purtroppo la persona che avevamo contattato per succedere a Piarulli nella gestione del cinema Vittoria (il sig. Castellano, gestore delle multisale di Santeramo e Gioia del Colle), non ha valutato conveniente investire nella ns piazza” scrive la sig.ra Giustino, che però non demorde, in quanto “pur contando molto su questa possibilità, non ritengo che sia completamente negativo l'esito di questa (mancata) trattativa. Intendo dire che forse la gestione del «Vittoria» dovrebbe rimanere cassanese e soprattutto dovrebbe essere giovane ed innovativa”.

A questo punto è la stessa sig.ra Giustino a chiedere all’Assessore di “fungere da intermediaria fra noi proprietarie e le associazioni culturali cassanesi (e dei dintorni, se eventualmente strettamente collegate alle associazioni del vs territorio) per valutare insieme proposte, soluzioni ed interventi da realizzare”, aggiungendo che “considerato che la ns non può diventare una multisala, possiamo però ipotizzare una multifunzionalità della stessa. Per farti un esempio, se la cosa fosse tecnicamente possibile, potremmo anche ipotizzare un piccolo palco per dibattiti, incontri formativi, nonché rappresentazioni teatrali (compatibilmente agli spazi fisici che riusciremo a creare)”.

Se ne parlerà, quindi, nelle sedi istituzionali quali Commissione Cultura, Consulta delle Associazioni e Consiglio Comunale che nei prossimi giorni si riuniranno per discutere anche di altri argomenti.

 

Commenti  

 
#3 cittadino perplesso 2011-11-24 15:43
Giuste parole, "affittasi"...
Perché coinvolgere assessore e associazioni? Non ci sono soluzioni "imprenditoriali"?!?!
Perché non avete trovato la reale alternativa imprenditoriale prima che il sig.Piarulli gettasse la spugna?!
 
 
#2 affittasi 2011-11-23 15:33
non sapevo che l'ass. può intermediare.
allora se è così ho una casa da dare in affitto, devo rivolgermi al comune.
 
 
#1 Cassanese doc 2011-11-23 15:10
...come a dire: il Cinema di Cassano è ormai un investimento "a perdere", anche per chi ha già altre strutture. Ora si afferma che è necessario riconvertirlo (chissà come e chissà con quali soldi)...non conosco le richieste della proprietà ma non si potrebbe ridurre il costo dell'affitto della struttura in modo da attirare investimenti e consentire al cinema di rinascere?!?!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI