Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

BONUS FARMACI, VIA ALLE AGEVOLAZIONI

farmacista

 

L’Ufficio Servizi Sociali del Comune ha avviato un progetto per la concessione di Bonus per l'acquisto di prodotti farmaceutici, parafarmaceutici e presidi sanitari ad uso pediatrico, su deliberazione della giunta comunale.
Il provvedimento prevede che possono usufruire dell’aiuto i nuclei familiari e soggetti che versano in particolari condizioni socio-economiche e che rientrano nella soglia Isee (indicatore della situazione economica equivalente) fino a 7.500 euro. Devono avere figli minori a carico di età compresa fra 0 e 14 anni e non devono aver percepito o percepiranno per l'anno 2011 alcun tipo di contributo (Prima dote, contributi per l'affido, contributo del Comune – Servizi Sociali).
I prodotti acquistabili con il bonus sono: colliri – spray nasali, antistaminici – Mometasone crema – sedativo tosse e mucolitico uso pediatrico – farmaci non mutuabili dichiaratamente indispensabili (solo in casi eccezionali), spray nasale umettanti o di pulizia, cerotti terapia ortottica, latte per intolleranza al lattosio/latte per la primissima infanzia, altro di provata necessità oppure prodotti di presidi sanitari come Attrezzo areosol, presidi neonatali (biberon, tettarelle, termometro, pasta protettiva).


L'agevolazione consisterà nell'erogazione di un Bonus pari all'importo dell' 80% della spesa per i costi sostenuti fino a 10 euro; per i costi sostenuti da 10,01 a 50 euro il bonus sarà pari al 70% dell'importo della spesa; per i costi da 50,01 a 150 euro il bonus sarà del 50% la spesa sostenuta.

E' previsto un contributo massimo di 100 euro per nucleo familiare.

Per ottenere il sovvenzionamento bisogna presentare regolare prescrizione medica e tutta la documentazione necessaria (certificazione Isee, certificazione della patologia e domanda d’istanza) all'Ufficio Servizi sociali del Comune di Cassano.


E’ possibile ritirare la modulistica dal 2 novembre al 31 dicembre 2011.


“Questo è un provvedimento che aiuta le famiglie in difficoltà”, afferma l’assessore ai Servizi sociali Angela Contursi. “Sappiamo che non si tratta di una grande agevolazione ma anche un piccolo aiuto per i meno abbienti in questo momento rappresenta molto. Il bonus farmaci per il nostro Comune è un contributo innovativo e che intendiamo perfezionare e ripetere nel tempo anche per altre tipologie di prodotti essenziali legati alla salute dei cittadini”.

Commenti  

 
#3 angel 2011-11-04 15:46
bella iniziativa! complimenti all'assessore Contursi!
 
 
#2 meno abbiente 2011-11-03 20:27
Cara assessore Contursi, mi consenta il termine ma mi sembra una presa per il c..o.La mia famiglia ha un isee di € 5.500,di recente ho fatto delle analisi del costo di€150.00 grazie alle €10.00 a ricetta del nostro Vendola.Adesso dovrei fare una ecografia del costo di € 60.00.Questo solo per me non elenco quelli per mia moglie,e voi adesso ve ne uscite con questa elemosina.Mettetevi d' accordo comune regioni e stato, non fate che uno li da da una mano e l' altro se li prende con due.
 
 
#1 una mamma 2011-11-01 22:23
finalmente, dopo secoli, Cassano ha trovato qualcuno che aiuta i bambini della povera gente.
grazie assessore Contursi, dovrebbero tutti imparare da Lei.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI