Lunedì 12 Novembre 2018
   
Text Size

LA PROVINCIA RIPROVA A VENDERE L'EX PREVENTORIO

preventorio visto dal retro picnik

La Provincia di Bari ci prova nuovamente, dopo alcuni tentativi (falliti) qualche anno fa: vuole vendere l'ex Preventorio di via Mellitto, da decenni abbandonato e date più volte alle fiamme in diverse parti.

La somma a base d'asta è sempre quella (nonostante siano passati anni e dunque l'immobile è sempre più degradato): 1 milione e 100 mila euro.

L'asta si terrà il prossimo 1 dicembre presso l'Assessorato al Patrimonio della Provincia di Bari in Corso Sonnino.

Commenti  

 
#8 affarista 2011-10-25 13:16
io posso offrire 300€, ....in lire
 
 
#7 Nik Nak 2011-10-25 13:07
da quello che ho saputo, ormai il corpo di fabbrica più grande, precisamente dove si sono susseguiti i diversi incendi negli anni passati, è da abbattere perchè presenta cedimenti strutturali. Proprio per questo motivo il prezzo scenderà notevolmente, sarà come acquistare un suolo edificabile. Speriamo non sorgano in futuro grandi "casermoni"
 
 
#6 Outsider 2011-10-25 12:06
Sarà anche la base di partenza come giustamente ha detto "Nik Nak" ma per far fronte ad una cifra del genere è meglio "preservare" quel poco che rimane integro...perchè si sa come vanno a finire queste cose...la struttura dev'essere risanata da capo a piedi e non li vale certamente,più passa il tempo e più perisce.
 
 
#5 Nik Nak 2011-10-24 19:46
Forse non avete capito che questa è la base d'asta di partenza, sicuramente andrà deserta e forse anche la seconda fino a quando non si scenderà ad un prezzo "CONGRUO" e i soliti speculatori di turno l'acquisteranno ad una cifra, vi posso garantire, non più di 5/6 centomila euro. Meditate.....
 
 
#4 agenzia 2011-10-24 17:50
Io compro il Kursall santa Lucia a 2 milioni è un affare in confronto
 
 
#3 nikitii 2011-10-24 17:42
e ci se la va akkattè... l vol'n 10 eur? e ma vanna dè pur u rest
 
 
#2 io 2011-10-24 17:21
milleliiiiiiiiiiiiiiiiir..........1000 lire
 
 
#1 cas doc 2011-10-24 16:14
i vol'n 1.000.00 eur
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI