Giovedì 15 Novembre 2018
   
Text Size

Warning: getimagesize(images/stories/DSC_0239_01A.jpg) [function.getimagesize]: failed to open stream: No such file or directory in /home/cassanoweb/public_html/plugins/content/contentoptimizer.php on line 189

Warning: filesize() [function.filesize]: stat failed for images/stories/DSC_0239_01A.jpg in /home/cassanoweb/public_html/plugins/content/contentoptimizer.php on line 196

UNA SAGRA DELLA FOCACCIA RIUSCITA MA CON MOLTI PERCHE’

DSC_0239_01A

E’ cominciata con un lungo applauso in onore delle quattro vittime della strada di Acquaviva la 34esima edizione della Sagra della Focaccia tenutasi ieri sera nel centro storico e in piazza Garibaldi.

I presentatori di “Futura Radio Station” che hanno animato dal palco la serata (la “nostra” Elisabetta “The Voice” Burdo e gli acquavivesi Arty e Antonio) hanno giustamente aperto con il commosso ricordo dei tre giovani e della signora di Conversano deceduti nel terribile incidente dell’altra notte.

Mano a mano che la piazza si riempiva e i “Pop maniacs live show” la scaldavano dal palco a suon di successi canori che hanno fatto la storia della musica leggera italiana, gli stand del Panificio di Michele Maiullaro (posizionati in  Piazza Moro e in Piazza Garibaldi) cominciavano a sfornare a decine le ruote del magico impasto che da oltre trent’anni attira a Cassano gente di ogni dove. Un appuntamento che sembra oramai irrinunciabile per tantissima gente che ha affollato il centro storico magari facendo qualche  foto accanto alle “Fiat 500” e alle Vespe che l’instancabile auto-moto club “Casa Jani” ha esposto lungo via Maggior Turitto e via Miani; oppure curiosando tra i lavori artigianali dell’Associazione “I tesori del Levante” fino a giungere in Villa dove le esuberanti note del gruppo “Non toccate la zia” (cover di Rino Gaetano giunta al posto de “La Banda Loca”, invitata dal Caffè Garibaldi) hanno tenuto banco fino a mezzanotte inoltrata , coinvolgendo giovani e nostalgici cinquantenni.

In piazza intanto, l’impeccabile regia del patron di “Futura Radio Station”, Antonio Calò, chiamava sul palco l’assessore al Turismo, Pierpaola Sapienza e il Presidente della Pro Loco, Cosimo Macchia: mentre quest’ultimo ha salutato e ringraziato tutti sottolineando che “l’unione fa la forza”, l’assessore ha snocciolato ringraziamenti e prossime date del cartellone estivo dell’amministrazione comunale; ha ringraziato “la mia maggioranza consiliare che lavora in team”  nonché con l’usuale sarcasmo ha salutato e ringraziato “tutti i panificatori cassanesi non presenti alla Sagra ovvero Di Liddo, Anselmi e “Santa Maria degli Angeli”….portategli i miei saluti”.

Un modo come un altro, cioè, per dire agli altri artigiani di Cassano “la sagra la faccio con o senza di voi”.

Ma non era, quella del Sindaco Di Medio di cui l’assessore Sapienza fa parte, l’amministrazione che doveva pacificare Cassano, unirla, condividendone idee e ideali, evitare gli errori del passato del “o con me o contro di me”? Mah!

Tornando alla serata, sul palco di piazza Moro è arrivata Lia Cellamare, attrice comica di grande esperienza ma che con il suo “Barese senza pretese” non ha poi divertito più di tanto anche se la piazza era stralcoma proprio durante la sua esibizione, svuotandosi un pò al termine della stessa.

Apprezzati – soprattutto dai giovani – gli Onda Mix, Disco-dance  e il sound di Enzolino + che hanno fatto ballare i più giovani (per chi volesse riascoltarli, il tour di “Futura Radio Station – Live” si sposterà ad Acquaviva il prossimo 24 settembre).

Calato il sipario sull’edizione 2011 – che ancora una volta ha fatto il pienone – proponiamo qualche riflessione.

Se, infatti, tre anni fa – il primo della gestione Di Medio – i panificatori partecipanti erano quattro e l’anno scorso si ridussero a due, quest’anno Maiullaro è rimasto da solo, seppure con due stand. Una prova di abnegazione e di orgoglio, quella del giovane panificatore cassanese, che certamente non si arricchisce con questa manifestazione, anzi…

Ma occorre anche farsi qualche domanda: cos’è che non funziona? Cos’è che spinge gli altri fornai a non partecipare? Cosa si aspetta a dare una svolta ad una delle più antiche sagre della provincia di Bari prima che muoia completamente?

Domande (con proposte) che facevamo anche l’anno scorso (leggi l’articolo) e che sicuramente rimarranno anche questa volta senza risposte.

Vogliamo, comunque, far notare che non esiste una Sagra con un solo attore, altrimenti viene meno il valore e il significato stesso della Sagra, nata (nel 1977) per mostrare e far conoscere la laboriosità, l’inventiva e la genuinità della gente cassanese e dei prodotti che essa sa trasformare. Una Sagra non è la semplice vendita di un prodotto ma qualcosa che deve coinvolgere l’identità, la storia, le abitudini di un territorio. La focaccia la troviamo tutti i giorni in ogni negozio di prodotti alimentari: la Sagra la si vive una volta all’anno. Ecco perché dovrebbe essere qualcosa di diverso.

Commenti  

 
#61 Lettore 2011-09-03 11:10
Grande Phonix!!! Concordo pienamente!!!
 
 
#60 phonix 2011-09-03 09:39
Invece di criticare bisogna unire le forze per rendere queste sagre più popolari ed ai livelli delle sagre che fanno a Noci...
 
 
#59 Lettore 2011-08-31 16:08
Ragazzi, valorizziamo gli artisti del nostro paese. Cerchiamo di essere una comunità con la C maiuscola!!!
 
 
#58 Anonimo 2011-08-31 14:31
Gentile sig.Venezia,
in tutta onestà, non posso non concordare con il suo commento e la ringrazio per risposta.
Concordo soprattutto con l'opinione sulla sagra...diciamo che E' MIGLIORABILE, senza fomentare inutili polemiche su ciò che è stato, ma sperando in una prossima edizione MIGLIORE...e per questo servirà l'impegno da parte di tutte le parti in causa.
Cordialità.
 
 
#57 per giuannino 2011-08-31 13:05
se così fosse perchè tre anni fà non ha lavorato? forse una ripicca politica?io invece consiglio al sig. maiullaro di continuare a fare una cosa che sa fare bene:la focaccia e che lasci fare politica ai competenti.
 
 
#56 cittadino 2011-08-31 08:08
il PAESE STA MORENDO!!! AMMINISTRATORI SVEGLIATEVI.....E SVEGLIAMOCI ANCHE NOI!!!!
 
 
#55 Amedeo Venezia 2011-08-30 20:56
Gent.mo Sig. Anonimo, credo per migliorare una situazione sia necessario esprimere coerentemente le proprie critiche costruttive e mai denigratorie, sottoscrivendo responsabilmente le proprie idee. Non mi considero certo una persona migliore degli altri bensì ho imparato che nella vita, per migliorare e crescere veramente, sia più importante un amico sincero, capace di criticare opportunamente l'operato altrui, ed ancor prima il proprio, piuttosto che un falso ammiratore od una persona che cela le proprie idee dietro una maschera. Riguardo la "sagra" della focaccia, credo sia giusto ringraziare gli organizzatori e gli operatori in quanto capaci di dedicare il loro tempo e la propria capacità professionale per allietare una serata. Tutto può e deve essere migliorabile. Con stima Amedeo Venezia
 
 
#54 giuannino 2011-08-30 20:45
ma penso che il signor Maiullaro sia sempre dalla parte di Arganese, a lei signor comare volpe le da fastidio la gente che lavora.
 
 
#53 VL 2011-08-30 18:39
A me nella vita hanno insegnato ad osservare e non a guardare, a non basarmi sull'apparenza bensì sulla conoscenza... Ma si sa, il mondo è bello perchè è vario...
Altro che la "sagra della focaccia", io propongo il "gran galà della focaccia"!! Suona pure bene...
 
 
#52 pino corr 2011-08-30 17:12
è andato tutto bene ma ogni pretesto è buono per criticare.... ma è cosi' difficile dire.... bravi gli artisti, bravi i conduttori, bravi quelli del service, brava la cabarettista? io vedevo tutti sorridenti e nn ho sentiti fischi ma solo applausi... discutete di politica su altri articoli...
 
 
#51 comare volpe 2011-08-30 16:16
:D :D :D certo che maiullaro alle bandiere gli fà un baffo.
caro michele chi la fà l'aspetti,tre anni fà non hai partecipato alla festa della focaccia ridicolizzando missoni.
ora invece qual'è il vero motivo per cui non hanno partecipato gli altri?quest'anno eri da solo a ridicolizzarti,costretto a parteciparvi per non tradire" qualcuno".
ps.approposito sei ancora dalla parte di arganese?hai ragione questi giorni c'è il maestrale. :D
 
 
#50 cicerone 2011-08-30 15:09
..." repetita iuvant"...
 
 
#49 rosacandida 2011-08-30 13:32
QUI BISOGNA DIRE UNA COSA: sono ragazzi ed è giusto che debbano anche sbagliare, però sulle critiche che stanno piovendo mi trovano completamente d'accordo. Non si poteva certo parlare di una sagra! Ma non prendiamoci in giro! Ke sagra è con 4 bancarelle di un solo commerciante? A Macchia dico che ognuno è libero di esprimere la propria opinione e come ha scritto ANONIMO solo così una persona ha il coraggio di scrivere quello che pensa, e le critiche mi creda fanno bene alla crescita di questo paese che pur con molti impegni non riesce ad emergere. Sbagliando si impara. Alla prossima
 
 
#48 almasino 2011-08-30 13:26
Gentilissimo educatissimo ed "espertissimo" macchia..non ho mai messo in dubbio l'onestà di un lavoro nè ho disprezzato chi fa l'acinino, penso che lei abbia capito tutt'altro..io nel mio piccolo mi do da fare, e non devo dare certo conto a lei visto che non sono un personaggio pubblico del paese, ma qualcun altro forse deve farlo!e a quanto pare se ha letto tutti i commenti non sono l'unico ad aver notato quella cosa riguardo agli abiti! la mia non era una critica diretta,ma ben più larga ed esposta. poi dica quello he vuole : A ME E A CENTINAIA DI ALTRE PERSONE NON E' PIACIUTO UN BEL NIENTE!poi si vesta e faccia quello che le pare, finkè si mostrerà in pubblico sarà oggetto di critiche o complimenti. distintamente
 
 
#47 Macchia Cosimo 2011-08-30 12:53
"Ripetita iuvant" caro almasino!
Si dia da fare!! E si renda edotto sulla differenza tra dipendente e volontario.
Se vuole al prossimo evento "in" indosso un bel frac, per onorarLa, poi, in un bel tango appassionato.
Le ricordo, inoltre, di badare alle cose serie, qual non è l'abito, ma avere dignità in tutto. (compreso andare all'acinino).
Sa dove rivolgersi per critiche costruttive e si firmi invece di trincerarsi da anonimo vigliacco dietro un monitor.
Cordialità Macchia Cosimo.
 
 
#46 ungruppodiamici 2011-08-30 12:40
Salve...è la prima volta che scriviamo su Cassanoweb ed abbiamo letto molte cose sbagliate. Noi lavoriamo nell'amministrazione di un paese lucano...a nostro modo di vedere Cassano è molto disorganizzata. Quel tizio che ha scritto che non andavano bene gli abiti penso che abbia ragione, forse per la ragazza poteva anche andarci bene una tenuta casual, ma il giovanotto poteva fare meglio per doversi presentare di fronte ad una folla così. Al di là di queste cose però, penso sia giusto focalizzarsi sulla sagra...la sagra...ehmmm...si...sagra...quale? C'era una sagra?
 
 
#45 almasino 2011-08-30 12:34
PER VL: se devi andare a mangiare alla foresta puoi vestirti come i tuoi idoli cassanesi..se è una cena di classe, ti consiglio un costume, specie se devi salire su un palco in piazza di fronte ad una folla che dovresti rappresentare. Se ti servono altri consigli...a disposizione.
 
 
#44 tino 2011-08-30 12:32
cara la sapienza i saluti li puoi portare tu ai panificatori perche non sei dall'altra parte del globo ma di un modesto paese che chiede solo sincerità. quindi: chiedi spiegazioni fatti una riflessione e dai tanti saluti ai panificatori da parte di chi rappresenti.
 
 
#43 VL 2011-08-30 10:40
XAlmasino: gentilmente, potresti dirmi dove abiti, perchè avrei un problema: la settimana prossima dovrei andare ad una cena con amici e vorrei chiederti se l'abito che indosserò possa andare bene per la circostanza. Grazie
 
 
#42 Anonimo 2011-08-30 09:04
Gentili signori Venezia e Lattanzio, in una società ipocrita, mettiamola così:
1) voi Uomini (non anonimi) avete bisogno di noi ominicchi (anonimi) per emergere dalla massa quali Coerenti e Coraggiosi
2) grazie agli anonimi, però, abbiamo capito cosa ne pensa la gente della sagra...diversamente ci sarebbero stati solo 2-3 commenti "frenati" (forse non coraggiosi né coerenti) che non avrebbero testimoniato il reale gradimento della sagra
3) a proposito, ammessi il Vs Coraggio e la Vs Coerenza, cosa ne pensate della sagra?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI