Sabato 17 Novembre 2018
   
Text Size

Warning: getimagesize(images/stories/ritorno_vergine_al_convento1.jpg) [function.getimagesize]: failed to open stream: No such file or directory in /home/cassanoweb/public_html/plugins/content/contentoptimizer.php on line 189

Warning: filesize() [function.filesize]: stat failed for images/stories/ritorno_vergine_al_convento1.jpg in /home/cassanoweb/public_html/plugins/content/contentoptimizer.php on line 196

FESTA PATRONALE: UN BILANCIO CON VIAPIANO

ritorno_vergine_al_convento1

Stanchissimo ma molto soddisfatto. Saverio Viapiano, presidente delegato del Comitato Festa Patronale, al termine dell’ennesima “quattro giorni” dedicata alla Madonna degli Angeli portata a termine, appare così a CassanoWeb che l’ha cercato per un primo bilancio dopo la Festa.

Com’è andata, Presidente?

Bene, benissimo. Anche quest’anno abbiamo centrato gli obiettivi che ci eravamo fissati. La Fiera è stata partecipata e organizzata bene, anche grazie al prezioso apporto del Comandante della Polizia Municipale, maggiore De Benedictis e a tutti i suoi uomini; le celebrazioni, le processioni sono state tranquille e partecipate; abbiamo avuto due tra le migliori Bande musicali della regione; le luminarie erano belle e anche i fuochi…soprattutto quello del 3 agosto. La festa in generale è piaciuta.

Qualche timore per il ritorno delle giostre in una zona centrale del paese?

E’ un luogo molto indicato…da continuità alla Festa e il risultato si è visto. Non è accaduto nulla e siamo stati tutti tranquilli anche perché a vigilare c’erano una ventina e più di Carabinieri che grazie al Maresciallo Maldarizzi sono venuti a dar manforte ai militari di stanza a Cassano.

E’ vero, come dice Santorsola, che è lei il vero sindaco di Cassano…che ha deciso lei sulle giostre?

Sciocchezze. Il sindaco Di Medio, a cui va la mia gratitudine, è una persona saggia. Ha capito, ha ascoltato ed ha visto che – come gli uomini del Comitato possono testimoniare, visto che vanno loro in giro per il paese e ascoltano umori e opinioni – quella delle giostre in via Grumo non è ancora una scelta matura….ed ha agito di conseguenza.

Il Comune, dunque, vi è stato vicino in questa Festa?

Molto. Devo ringraziare il sindaco, gli assessori e tutti i consiglieri comunali nonché il personale del Comune. Hanno fatto tanto. Basti pensare, ad esempio, che oltre al solito contributo alla Festa (11mila euro, n.d.r.) grazie al Sindaco abbiamo avuto nel programma anche la Banda di Giovinazzo pagata dalla Provincia di Bari dunque gratis per le nostre casse…noi avevamo fatto domanda ma è grazie alla Di Medio che è stato possibile averla da noi…tenuto conto che è una delle più richieste dal territorio.

In un clima di crisi generale e di restrizione dei consumi, c’è chi si chiede come si possa pensare di organizzare una festa che costa così tanto….a proposito: quanto costa la Festa e che dice il bilancio 2011?

La Festa, complessivamente, costa poco più di 50mila euro; stiamo chiudendo i conti ma posso dire che siamo in pareggio…se non qualcosina che avanza. Ma teniamo conto che si tratta di una delle feste che costa di meno nella nostra provincia….forse anche oltre….perchè si sappia che io per primo voglio che la Festa resti un fatto religioso….il resto è contorno: ma è la devozione alla Madonna e alla sua figura che dobbiamo sempre guardare e credo che il popolo di Cassano la pensi come me….d’altra parte il risultato si vede….basti guardare ieri sera, quando la statua ha fatto ritorno al Convento, quanta gente e quanta commozione ancora oggi suscita questa Festa, che rimane la più bella e la più grande di Cassano.

Niente sprechi, dunque?

Ma che significa spreco? Guarda: se non avessimo messo le luminarie, quindici famiglie non avrebbero lavorato per questa settimana….lo stesso per le giostre e per i fuochi nonché per i commercianti cassanesi. Voglio dire: è una economia che si muove e questo non è certo un male. L’importante è non esagerare o non fare di questo aspetto il centro della Festa e qui a Cassano non accadrà mai. Almeno fino a quando ci sono io. Il centro della Festa è la Vergine degli Angeli e la sua devozione.

Alla vigilia della Festa, temevi un calo delle offerte per via del restauro che si intende fare alla facciata del Convento…questa contemporaneità era rischiosa, dicevi. Com’è andata?

Il calo c’è stato ma è stato lievissimo, attutito anche dalle minori spese che abbiamo operato. Ora si può pensare serenamente al recupero del Convento.

Un “capitolo” doloroso: il Carro che quest’anno di “Trionfale” non aveva assolutamente nulla….

Purtroppo sì. Abbiamo dovuto eliminare le parti più rovinate e pericolose e c’è stato questo “effetto ribassamento”. Purtroppo non si riesce ancora a trovare una soluzione che sia valida.

 

 

A fine intervista, Viapiano ci da conferma che il Presidente don Nunzio Marinelli lo ha confermato alla guida del Comitato anche per il 2012. Ma “devo pensarci…ora sono troppo stanco”.

A conclusione di questi giorni i  cui CassanoWeb ha dedicato ampie pagine alla Festa Patronale, le bellissime foto – a cura di Giuseppe Ferrante – del “ritorno a casa”, al Convento, della Vergine degli Angeli, nella processione di ieri sera.

Commenti  

 
#19 consigliere 67 2011-09-09 13:27
La banda di palazzo è molto divertente in quanto costitutia da molti ragazzi il che nn è facile e io mi sono anche divertito nel sentirli suonare, conversano anche se diretta da uno che a livello musicale ci capisce ben poco h aun organico e un'esperienza non indifferente, giovinazzo molto mediocre avrei preferito ailano,bracigliano
 
 
#18 sereno 2011-08-19 16:00
x il consigliere 67....conversano? evidentemente non eri presente e se lo eri e ti esprimi così non hai occhi e sopratutto orecchie....già coversano un tizio senza un pizzico di carta che hà ereditato una fortuna e che adesso neanche la riconosce....i fuoki ? data la somma e il periodo non si può pretendere di più...prima di esprimere un giudizio acculturatevi in merito senza essere di parte caro conversano senza trombe da squillo....squinzano? leggiti la storia....giovinazzo? una nuova realtà come la rumorosa racale...palazzo S:Gervasio? la sceneggiata di turno è molto meglio di quello che si vede in giro e comq la gente si diverte......saluti
 
 
#17 sereno 2011-08-19 15:51
ma piantatela con questa storia della carità chbe seppur si debba fare non ha nulla da condividere con la festa patronale che affonda le radici nel tempo cioè quando le gente lavorava e contibuiva non con danaro ma kon i prodotti del loro lavoro si perchè per fare la festa si pagavano gli operatori con quantità di olio mandorle ecc.senza alcun lamento da parte di alcuno oggi avete tutti da dire...andate a lavorare e chi ritiene di dover fare la carità coso giusta non deve aspettare la festa patronale ci si organizza diversamente ravvedetevi criticoni...
 
 
#16 freccia 2011-08-12 17:14
E' importante che la festa abbia un centro religioso perche essa è una festa religiosa, ma allo stesso tempo è anche giusto che ci si diverta, la religione è importante ma è allo stesso modo importante divertirsi. Anzi io propongo a Viapiano di allungare le manifestazioni civili tipo bande e quant'altro al giorno 4. Ad esempio le 2 bande messe il giorno 2 le quali alla fine suonano molto poco il 2 oltre al fatto che il 2 la gente piu che alle bande pensi alla processione, una di queste andrebbe messa il 4 allungando di un giorno l'accensione delle luminarie, magari con un piccolo fuoco.
 
 
#15 DE GUSTIBUS 2011-08-08 16:13
cari variabile e ciro.

siete dei farisei, con tutto quello che ne consegue.
La festa non esclude la carità, e viceversa.
O dobbiamo andare in giro tutti col cilicio???
ah quanto vorrei vedervi nel vostro operato quotidiano, se siete così pii e caritatevoli e etc.....
 
 
#14 gnorandastupede 2011-08-08 14:17
@Ciro: approvo quello che hai detto, ma ti dirò di più, il parroco della Chiesa Matrice, don Nunzio Marinelli, va ogni settimana a far visita ai ragazzi della Comunità San Francesco e anche ai ragazzi della Comunità Fratello Sole in via Matteotti. Visita settimanalmente anche le case di riposo e in una di queste (S. Maria Assunta) celebra messa ogni sabato pomeriggio. Il tutto lo fa cristianamente nel silenzio, senza clamori...
 
 
#13 maria1 @ciro 2011-08-08 13:44
Al di là dei luoghi comuni, deve sapere che in molte parrocchie esiste la CARITAS, che opera anche a Cassano, e sta continuando a operare anche in questi mesi estivi, perchè c'è tanta richiesta.
Si informi e avrà modo di constatare con i suoi occhi che ci sono volontari che si mettono concretamente a disposizione delle famiglie...
E' troppo poco? Posso concordare su questo, anche a detta degli stessi responsabili, il servizio è insufficiente rispetto ai bisogni reali, ma questo dipende anche dal fatto che arrivano pochi aiuti dalla gente comune.
I festeggiamenti in onore della nostra Santa Patrona, se svolti in modo sobrio e senza eccessi non sono in contraddizione con il dovere della carità verso il prossimo, quindi basta solo informarsi meglio sulle opportunità che ci sono...
 
 
#12 variabile 2011-08-08 10:23
condivido in toto il commento di Ciro,effettivamente molti concetti che dovrebbero essere prioritari in questi periodi di forte spiritualita',passano inosservati se non dimenticati,specialmente la carita'.
io sono una di quelle che vive la festa con grande mortificazione,tutto e' diventato speculazione commerciale con coraggiosa presentazione di vergognoso manifesto con la scritta...SOLENNI FESTEGGIAMENTI PER OMAGGIARE LA SANTA VERGINE DEGLI ANGELI...proviamo a chiederci cosa ne pensa sullo svolgimento e lo spreco di denaro e poi interrogando la nostra coscienza vediamo che risposta ci arriverebbe.
 
 
#11 Puffo54 2011-08-07 19:22
Una grande difficoltò nell'organizzazione della festa è quella di reperire fondi in quanto gran parte della gente (molti forestieri e anke alcuni cassanesi) dall'alto della loro strettagine non contribuiscono neanche minimamente a livello economico e poi li vedi in giro nei giorni di festa per le strade del paese a godersi la festa. Pertanto rivolgo un appello al sindaco di Cassano a mettere una tassa minima anche 5 E per famiglia residente a cassano annuale in modo da poter destinare tali fondi alla nostra festa. Tale tasse ( ovviamente in maniera piu cospiqua) dovrebbe essere applicata anche ai commercianti che nei giorni di festa triplicano i loro guadagni.
 
 
#10 ciro 2011-08-07 17:21
Il carro carino ma quel trattore e' una vera scocchiatagine :cry:
Il presidente che parla,il presidente che investe,il presidente che decide,il presidente...il pr...
La chiesa che dice?
Ad es. volevo chiedere al priore se per l'occasione sono stati distribuiti
pasti ai poveri,se e' stato garantito un letto ai pellegrini venuti da lontani...ora oso di piu'....La chiesa della Madonna delle Grazie ha come sua
( 50 mt.)vicino una struttura terapeutica di portatori d'handicap,si chiama Comunita' San Francesco, ha qualche fraticello del convento o a qualche sacerdote della parrocchia e' venuto in mente di celebbrare una messa
nella comunita'o semplicemente di far visita a questi malati spesso e volentieri dimenticati dai pastori e organi di sacrestie nonche' associazioni di marchio cristiana che abbondano in queste chiese?
Quanta ipocresia vigila nelle mura delle nostre chiese,ipocresie che domani saranno tutte da pagare cari diciamo operatori di pace e dispensatori di eccelse omelie evangeliche.
Cristo era li' nelle vesti di quei ragazzi malati ospiti di quella comunita',tutti si preocupavano di occupare il posto privileggiato nella processione,della candela se si spegneva,eppure con la statua della Vergine,tutti sono passati davanti a quei Santi chiusi nella struttura,Santi che incarnano la figura sofferente di Cristo,ignorati e dimenticati dalla stessa chiesa.
Gradirei che questo mio commento venga posto all'attenzione dei monaci del santuario e ai pastori delle chiese di Cassano...chissa....l'azione dello SpiritoSanto che ora sta' parlando attraverso me arrivi anche alle loro coscienze e risvegli in loro lo spirito della missione basata sulle fondamenta dell'UMILTA',CARITA' E AMORE FRATERNO.
x il momento lasciamo parlare il presidente nella sua ipocresia.
Saluti
 
 
#9 Speriamo 2011-08-07 15:34
Per Hidetoshi allora dobbiamo sperare che anche quest'anno il comitato della Madonna del Rosario ci delizi la sua bellissima festa con la grande banda di Racale che si ce anche quest'anno sta suonando in quasi tutte le piazze della Puglia e non solo, non ci resta che aspettare l'uscita del tanto atteso programma e speriamo bene.....
 
 
#8 Hidetoshi 2011-08-07 12:53
Le migliori bande in giro presidente non sono giovinazzo o squinzano (bande molto modeste) bensi ailano,bracigliano,racale ecc.. se lei e i suoi uomini del comitato iniziaste a girare le feste e a capire di musica allora potreste avere le idee un po piu chiare in merito.
 
 
#7 Il consigliere 67 2011-08-07 12:41
Spero queste tradizioni non vadano a svanire, ma ho paura che tra qualche anno la nostra festa scomparirà per mancanza di persone veramente disposte a sacrificarsi per oraganizzarla. Perciò un ringraziamento va a tutto il comitato feste se si prodiga ogni anno alla buona riuscita della festa.
A livello di fuochi non sono stati granchè. Inoltre vorrei ribadire a Viapiano che come bande oltre a conversano le altre non sono da considerarsi grandi bande.
Questa non è una critica ma solo un motivo di riflessione che deve essere accolto umilmente.
 
 
#6 x cittadino indignat 2011-08-07 08:33
Nei Vangeli Gesù dice:" IO NON VENGO PER I SANI E PER I GIUSTI, MA VENGO PER MALATI E PECCATORI".
 
 
#5 cittadino indignato 2011-08-05 22:06
è triste vedere come in occasione delle sfilate religiose delinquenti, molestatori di minorenni, farabutti, ladri, disonesti ecc. che sfilano insieme ai simboli religiosi... che schifo questa gente.. crede di lavarsi la faccia così facendo??
 
 
#4 mauro 2011-08-05 20:07
per fortuna l hanno capito che le giostre vanno messe in zona mercatale,e ccmq devo ammettere che grazie a questo fattore la festa è stata meno mediocre degli altri anni la quale era veramente inguardabile.detto cio ammetto che per arrivaRE al passo delle altre feste patronali dei paesi limitrofi di strada ce ne tanta ancora da fare.....al sign. viapiana voglio solo rammentare che è lecitissimo dire che la festa patronale deve avere una centralità soprattutto religiosa ma nn deve dimenticare che senza tutto il resto , ovvero il cosiddetto "profano" l economia del paese di certo nn gira quindi se siamo la festa meno costosa di tutta la provincia nn ècerto un buon dato ,anzi.dovete capire che se le attrazioni scarseggiano il giovane nn è attratto e viene meno andando a finire ad andare a vedere quelli del "grande fratello"alla selva di diana........detto cio sig. viapiano stiamo calmini a dire che il bilancio della festa è piu che buono......ma.....e per favore mandate il commento
 
 
#3 per il carro!! 2011-08-05 17:19
il caro lillino vitarella, prima di morire, aveva chiesto alla sua famiglia di non sprecare tanti soldi inutili per il suo funerale e di lasciarli invece al comitato affinchè fossero aggiustati la statua della madonna ed il carro.. e i parenti così hanno fatto.. ora spero che quei soldi non siano stati consumati per qualcos'altro..
 
 
#2 sereno 2011-08-05 15:30
bravo presidente, parole sante è vero attorno alla devozione che non deve mai mancare si crea tanto lavoro per tutti e di questi tempi credo sia molto positivo. grazie a tutti quelli che hanno collaborato per la riuscita dei festeggiamenti e buon lavoro per il futuro.
 
 
#1 Vito Campanale 2011-08-05 15:08
Penso che un ringraziamento per l'impegno, unito ai complimenti per la bella riuscita dell'evento, siano doverosi, all'indirizzo di Saverio Viapiano. E un grazie pure alla redazione di Cassanoweb, che con questa intervista ci permette di conoscere un pò meglio le mille difficoltà organizzative che una Festa del genere comporta. Spesso le critiche sono figlie della disinformazione.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI