Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI TRA POLEMICHE E REGOLAMENTO

associazione

Si è conclusa poco fa la riunione della Consulta delle Associazioni cassanesi, convocata per discutere delle iniziative estive che l’Amministrazione ha varato. L’invito, per la verità, è stato accolto da poche realtà associative (meno di dieci quelle presenti) vuoi per la convocazione mattutina che per le polemiche scatenatisi in queste settimane che hanno coinvolto il Presidente della Consulta,Massimiliano Mallardi e l’Assessore alla Cultura, Pierpaola Sapienza.

Poca attenzione alle polemiche, tuttavia: l’Assessore ha spiegato per l’ennesima volta l’andamento delle progettualità e dei relativi finanziamenti per quel che riguarda le attività estive e l’impossibilità, per i Comuni, di sovvenzionare “a pioggia” iniziative di ogni genere.  Solo un accenno al progetto  “La Notte del  Grillaio”: alle associazioni facenti parte della Consulta è stato chiesto – da parte della associazioni proponente, “Germogli di Stelle” – la collaborazione a creare una squadra per competere nel  Palio dell’Alta Murgia, il prossimo 10 settembre.  “Non si tratta di chiedere manovalanza – ha chiarito il presidente di Germogli e segretario della Consulta, Alberto Montedoro – bensì  di proporre una collaborazione”.

Poco spazio anche per la vicenda più recente, quella di Moreno De Ros e dell’ormai annullato “Juke-Box”: è stato spiegato che il Comune è sempre stato attento e collaborativo ma senza promettere mai quello che non si poteva dare.

Si è parlato, infine, del Regolamento che dovrà guidare il lavoro della Consulta che dovrà sdoppiarsi: da una parte le associazioni sportive, dall’altra tutte le altre per rispondere a esigenze diverse e problemi poco comuni.

La volontà che emerge è quella di creare un organo che sia di supporto alle associazioni e di stimolo per le stesse: ad esempio in occasione di Bandi pubblici, possibilità di finanziamento, ecc.

Una nota: per la prima volta dalla ri-nascita della Consulta, l’Assessore Sapienza ha ascoltato ed è intervenuta dalla platea mentre nelle precedenti riunioni occupava uno dei posti della Presidenza, al tavolo. Un piccolo segnale di volontà, forse, nel riportare ruoli e funzioni all’originale indicazione: le associazioni fanno le associazioni; l’Amministrazione fa l’Amministrazione.

Ogni commistione – che non sia collaborazione – è sempre da bollare come negativa.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI