Mercoledì 28 Ottobre 2020
   
Text Size

“LE SIEPI DEL ROSMARINO” DONANO 900 EURO

chiesa_madre

 

La generosità di Vito Campanale e dei suoi lettori hanno portato nelle casse della Chiesa madre “Santa Maria Assunta” la somma di 907 euro, frutto della vendita dell’opera dell’esordiente scrittore cassanese intitolata “Le siepi del rosmarino”.

“L’11 febbraio scorso – spiega Campanale - ho personalmente consegnato nelle mani del nostro Parroco Don Nunzio, una prima tranche di € 582,00; ed una successiva, in data 23 marzo, di € 325,00; per un ammontare totale di € 907,00. Tanto sento il dovere di rendere pubblico, non già per tornaconto personale, quanto per correttezza e trasparenza nei confronti dei tanti lettori che hanno così benevolmente aderito all’iniziativa”.

Il libro è stato presentato nei mesi scorsi presso la Biblioteca Comunale e poi presso l’Università della Terza Età ed in entrambi i casi ha accolto entusiastici consensi che, evidentemente, non sono mancati neppure in libreria dove le vendite sono state lusinghiere.

Come’è noto, don Nunzio sta procedendo ad una serie di ristrutturazioni presso la Chiesa Madre: prima il sagrato, la scalinata principale e il grande salone sottostante. Ora si sta provvedendo per l’impianto elettrico mentre è ancora tutto da stabilire tutto quel che riguarda il soffitto da cui due anni fa circa si sono staccati pezzi di intonaco che costringono ancora oggi a tenerlo chiuso alla vista con un telone.

Commenti  

 
#9 a xxx 2011-04-17 19:25
parole sante,ci hai fatto caso che sono proprio loro a cercare sempre soldi?
ho avuto a che fare pure io con quella gente in occasione della comunione dei miei figli,soldi per l'addobbo floreale,soldi nella busta,soldi per cesti all'offertorio soldi per gli abiti "imposti" da loro ecc. ecc.
è uno schifo e naturalmente per loro patiscono gli altri.
invece don nunzio è una persona dal cuore grande dal quale tutti dovrebbero prendere esempio.
 
 
#8 xxx 2011-04-17 15:09
condivido in pieno ciò che dice "cristiana convinta",don nunzio è una persona con una generosità mai vista in un prete.
lo dimostra il modo umile in cui vive e la voglia di aiutare la gente a differenza di altri che vivono con tanto di servitù,macchina di lusso ecc.ecc.
 
 
#7 Outsider 2011-04-16 20:50
"kicca" credo che non hai capito,e forse letto,il commento.
ti copio ed incollo quanto scritto da me in precedenza:

"sia chiaro che non stò attaccando nessun nome menzionato nell'articolo,onde evitare meglio specificare."

quindi prima di fare i bigotti abbiate almeno l'accortezza di collegare il cervello.
 
 
#6 kicca 2011-04-14 21:10
credo che non abbiate capito un bel niente di don Nunzio che, prima di venire a Cassano per tanti anni ha svolto il difficile lavoro di missionario in Etiopia dove ha condiviso la fame e la povertà con la gente del posto,a lui non interessano i soldi, ciò che prende per la chiesa, per il suo restauro, rimarrà alla nostra comunità ed hai nostri figli!
 
 
#5 N. 2011-04-13 13:07
@El cuchu: non hai capito niente.outsider invece si che ha capito tutto.
Arrivati a una certa età si ragiona con la propria testa su cosa è la "chiesa" davvero..
Dal 2014, ne vedremo delle belle.
 
 
#4 Outsider 2011-04-12 22:33
"el cuchu" non fraintendere quello che l'utente "N." ha voluto far intendere,per chiesa si riferiva all'insieme non alla singola struttura cassanese...io concordo con lui,non vorrei dilungarmi ma il sistema religioso è peggio di una mafia,stan sempre a predicare ma i loro precetti di semplicità non vengono mai rispettati,anelli d'oro et simili testimoniano il tutto...sia chiaro che non stò attaccando nessun nome menzionato nell'articolo,onde evitare meglio specificare.
 
 
#3 el cuchu 2011-04-12 20:05
x N.
quanta ipocrisia e ignoranza regna nell' animo umano!!!!
io sono uno di quelli che ha comprato il libro, non solo perchè ciò che ha scritto Vito mi ha emozionato nel ricordarmi la mia infanzia, ma anche perchè, come detto da lui in sede di presentazione, il ricavato sarebbe stato devoluto per il restauro della Nostra Cattedrale....penso che quando si incontra un elemosinante e si da qualche spicciolo non si sta a pensare che uso ne faccia, se non è meglio che si cerchi un lavoro, ma è un gesto che nasce spontaneamente dal profondo del cuore senza farsi venire pensieri maligni ( che ha volte è un pretesto per acquietare la nostra coscienza )....forse chi ragione in un certo modo è maligno dentro...Saluti
 
 
#2 cristiana convinta 2011-04-12 16:06
Tra tutti i preti transitati qui a Cassano, sicuramente don Nunzio è quello meno attaccato ai soldi, anzi, ha la gentilezza di non chiederne mai a nessuno! Non lucra sui matrimoni, sui battesimi, sulle benedizioni delle case, per sè non chiede mai niente e testimonia con la sua vita la povertà e l'essenzialità. Per cui, qualsiasi donazione se la merita, anche perchè i lavori della Chiesa se li paga da solo non chiedendo nulla a nessuno! Chi parla così, non lo conosce!
 
 
#1 N. 2011-04-12 13:27
Donare donare, con tutti i soldi che tengono la chiesa.. e vogliono pure donazioni. Mah!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.