Mercoledì 28 Ottobre 2020
   
Text Size

Warning: getimagesize(images/stories/archiviofoto/gentile-zullo.jpg) [function.getimagesize]: failed to open stream: No such file or directory in /home/cassanoweb/public_html/plugins/content/contentoptimizer.php on line 189

Warning: filesize() [function.filesize]: stat failed for images/stories/archiviofoto/gentile-zullo.jpg in /home/cassanoweb/public_html/plugins/content/contentoptimizer.php on line 196

Warning: getimagesize(images/stories/archiviofoto/caselli-gentile-zullo.jpg) [function.getimagesize]: failed to open stream: No such file or directory in /home/cassanoweb/public_html/plugins/content/contentoptimizer.php on line 189

Warning: filesize() [function.filesize]: stat failed for images/stories/archiviofoto/caselli-gentile-zullo.jpg in /home/cassanoweb/public_html/plugins/content/contentoptimizer.php on line 196

Warning: getimagesize(images/stories/archiviofoto/elena_gentile.jpg) [function.getimagesize]: failed to open stream: No such file or directory in /home/cassanoweb/public_html/plugins/content/contentoptimizer.php on line 189

Warning: filesize() [function.filesize]: stat failed for images/stories/archiviofoto/elena_gentile.jpg in /home/cassanoweb/public_html/plugins/content/contentoptimizer.php on line 196

ZULLO INTERVISTA GENTILE: LA POLITICA RISPONDE AI CITTADINI

gentile-zullo.jpg

Botta e risposta dalle premesse “piccanti” (politicamente parlando) il confronto fra l’Assessore alle Politiche Sociali della Regione Puglia, Elena Gentile intervistata dal consigliere regionale Ignazio Zullo.

 

Ma in realtà si è trattato di un confronto a tutto campo, denso di cifre, numeri, cose fatte e idee spesso convergenti.

 

Il quarto appuntamento degli incontri organizzati dall’associazione “Il faro” è stato introdotto da Fabio Caselli, membro dell’Associazione, che ha spiegato come la presenza della Gentile sia di stretta attualità visto il “malessere” sociale che spesso attanaglia le nostre famiglie e che ha bisogno di risposte spesso istituzionali.

 

E’ cominciato, poi, il “fuoco di fila” di Ignazio Zullo con una serie di domande e cui l’Assessore Gentile ha risposto con sicurezza, snocciolando dati, idee per il futuro, a volte anche ammettendo i ritardi della politica e della burocrazia regionale, impegnandosi a modificare le norme verso una semplificazione più accentuata e più vicina ai cittadini, soprattutto quelli con forti bisogni.

 

caselli-gentile-zullo.jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L’assessore Gentile e il consigliere Zullo hanno più volte concordato come, al di là delle differenze e delle appartenenze politiche, più volte nell’ambito della Regione, ci si sia trovati concordi nell’affermare una serie di principi-cardine che si sono poi tramutati in legge, come ad esempio quella relativa ai generi ovvero le possibilità che vanno offerte alle donne di poter essere agevolate nei luoghi di lavoro e nelle cure parentali.

 

Gentile, poi, ha parlato dell’assegno di cura che pur essendo valido strumento di aiuto alle famiglie economicamente meno forti si è tramutato – come ha suggerito Zullo – in una illusione per i più. L’assessore ha assicurato un riedizione dell’assegno, con più fondi da parte della Regione e con un iter che almeno per la prima parte sarà gestito esclusivamente dalla Regione, per poi passare ai Comuni l’erogazione dei fondi.

 

Ricordando la bella iniziativa dell’Associazione “Nova Vita” a favore dei cerebrolesi, iniziativa partita proprio dal nostro paese, Zullo ha chiesto alla Gentile che cosa è previsto per i malati di Sla e per patologie come quella di cui si occupa “Nova Vita”. La Regione ha previsto 2 milioni di euro – ha annunciato l’assessore – per queste persone, con un percorso burocratico snello e si spera efficiente.

 

Altre risorse saranno destinate alla edilizia e alle strutture per gli asili della sezione “Primavera” e sono previsti anche asili negli ospedali e case di cura.

 

Pur nella estrema ristrettezza dei fondi – ha ricordato l’assessore Gentile – visto che lo Stato ha tagliato del 40% le risorse per il sociale – abbiamo cercato di non tralasciare chi, anche a causa della crisi economica oramai in atto, è più debole e non ce la farebbe da solo”.

 

Forte convergenza della Gentile, poi, sulla chiusura finale che Ignazio Zullo ha dedicato ad una serie di problemi che spesso i cittadini si trovano ad affrontare: la lontananza della politica dai loro bisogni, strutture socio-sanitarie o socio-assistenziali (ma non solo) dove vengono pagate le persone, gli stipendi quando a dover essere pagate dovrebbero essere le prestazioni e infine la “soddisfazione” dell’utenza ovvero il capire e conoscere se di fronte ad una prestazione erogata c’è effettivamente una soddisfazione da parte dell’utente o si bada solo a fatturare a fine mese alla Regione, che paga tutto.

 

 

So di sfondare una porta aperta – ha detto Zullo rivolgendosi all’assessore regionale – perché la Gentile ha sempre e costantemente badato a questi problemi”.

elena_gentile.jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Prossimo incontro domani, giovedì 19 febbraio sempre alle 18.00 presso il Liceo Scientifico di Cassano sul tema “L’evoluzione della Finanza Pubblica dal 1992 ad oggi” con Rocco Palese già Assessore alle finanze della Regione Puglia, oggi capogruppo di Forza Italia alla Regione Puglia.

 

 

Per il programma completo degli incontri, clicca qui.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.