Venerdì 23 Ottobre 2020
   
Text Size

IL BOSCO DI MESOLA SARA' UN PARCO AVVENTURA

bosco_di_mesola

Il Bosco di Mesola (di proprietà del Comune di Cassano) diventerà un “Parco Avventura”, stando al progetto presentato dalla società cassanese “Naturende snc”.

La Giunta Comunale, infatti, ha concesso per 10 anni e per 1.000 euro l'anno, l’utilizzo del Bosco alla società (composta da Antonio Pietroforte e Vito Lopane) al fine di candidare il progetto al finanziamento regionale per il Programma di Sviluppo Rurale 2007/2013.
L’idea è quella di creare "percorsi" in sospensione integrati in aree boschive tramite l'installazione di cavi, piattaforme aeree in legno e corde disposti sugli alberi ad alto fusto e di adeguato diametro, con itinerari diversificati per bambini e adulti. I percorsi aerei saranno in numero di quattro ed un percorso prova. Ovviamente il tutto sarà realizzato nella massima protezione e rispetto della natura anche perché i due soci della “Naturende” sono esperti della materia e nel progetto si punta a non creare alcun impatto ambientale.

Il progetto prevede anche la realizzazione di un infopoint all’ingresso del parco, un’aula per attività didattiche; una struttura ricettiva per l’accoglienza ed il ristoro dei frequentatori del parco; servizi igienici; un’area pic-nic attrezzata con tavoli e panche; percorsi natura per attività didattiche, culturali e sportive; percorsi per diversamente abili; percorsi cyclobike con diversi livelli di difficoltà;

Oltre ai benefici economici, la comunità cassanese potrà usufruire di una serie di vantaggi: lo sconto del 50% sul prezzo del biglietto di accesso per gli alunni delle scuole dell'obbligo di Cassano, organizzati in gruppi, nel periodo scolastico; la disponibilità ad ospitare gratuitamente manifestazioni ed eventi organizzati dal Comune legati al turismo, alla cultura ed all’enogastronomia; la manutenzione di tutta l’area ricevuta in concessione riducendo così il rischio incendi; la pulizia dell’area pic-nic e delle aree di frequentazione del parco; il presidio e la sorveglianza dell’area ricevuta in concessione; un miglioramento della fruizione dell’area boschiva, con tutta una serie di servizi; l’accesso gratuito per tutti i diversamente abili residenti nel Comune di Cassano oltre che ai percorsi per disabili, anche a tutte le altre attività accessibili
Se si dovesse realizzare, quello di Mesola sarebbe il secondo “Parco Avventura” che sulla carta dovrebbe sorgere a Cassano, dopo quello previsto a Mercadante, in una zona ben determinata, curato direttamente dall’Ufficio Foreste della Regione cui fa capo il bosco.

Commenti  

 
#6 PULCE 2011-05-01 14:26
DA VISITARE
 
 
#5 RAFAPACCHIO 2010-10-31 21:07
daje vito.
 
 
#4 enzino 2010-07-26 14:49
perchè farebbe schifo averne due? ;-)
qui un esempio di uno in Emilia Romagna...ah, dimenticavo, accesso gratuito

http://www.esploraria.it/it/Default.asp?sez=default
 
 
#3 caramella 2010-07-09 13:10
ma che senso ha fare lo stesso progetto, quando è stato già avviato e 'stanziato' dalla Regione Puglia per Mercadante (che ha ben più rilievo)?
 
 
#2 orso 2010-07-08 19:29
Ma di un proggetto simile si di realizzarlo a Mercadante a Lama la Grotta, niente niente il progettista originale della regione ha ceduto l'idea????
 
 
#1 Tony Grande 2010-07-08 15:44
Dai Vito,questo è lo spirito e l'iniziativa giusta x il nostro territorio, la natura e il divertimento possono convivere senza che il territirio venga "violentato". Forza Pizzichio
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.