Giovedì 06 Agosto 2020
   
Text Size

GENTILE: LE SPESE LEGALI? COLPA DI LEPORALE (E SOCI)

giuseppe_gentile_piccola

Arriva la nota dell’ex sindaco e attuale consigliere comunale, Giuseppe Gentile in risposta alle accuse della maggioranza consiliare del PdL sugli incarichi legali e le relative, onerose parcelle. Questo scrivevano gli attuali amministratori:

“Dopo la notifica nei giorni scorsi del decreto ingiuntivo per € 88.000,00 oltre ad interessi e spese legali per circa €20.000,00 – afferma un altro comunicato del PdL cassanese - arriva la nota dell’Ufficio Legale interno la cui richiesta al punto n. 6 recita, “spese per liti, arbitraggi e risarcimenti: si tratta di spese occorrenti per pagare avvocati esterni officiati della difesa in giudizio dell’Ente; si segnala l’occorrenza di € 258.000,00 per il saldo di parcelle sino ad oggi pervenute per incarichi esterni conferiti negli anni passati, precedenti l’anno 2008, per i quali non v’è un impegno di spesa a totale copertura (per il dettaglio si rinvia ad apposito prospetto)”.

 

Questa, invece, la risposta di Gentile:

"Sono costretto, ancora una volta, ad intervenire per fare chiarezza su questioni che vengono artatamente manipolate dai miei avversari a fini di mera strumentalizzazione elettorale.

E' desolante constatare il livello di malafede e di dilettantismo dell’amministrazione in carica, impegnata solo a fare campagna elettorale quando, viceversa, dovrebbe lavorare nell'interesse dei cassanesi, magari prendendo esempio dal sottoscritto che ha saputo chiudere, anche nel settore legale, partite onerosissime senza puntare l’indice nei confronti di alcuno.

Ritorno brevemente sulla questione Tradeco.

La Tradeco è inadempiente verso il comune di Cassano, per cui il decreto ingiuntivo per omesso pagamento di somma asseritamente dovuta dall’Ente all’Ati Tradeco, in forza di atto transattivo, deve essere opposto in quanto l’Ente vanta nei confronti di Tradeco crediti maggiori per sanzioni relative ad inadempienza. E' lecito chiedersi che cosa farà oggi l'amministrazione Di Medio per far valere gli interessi dell’Ente, evitando manovre sospette quanto subdole. In ogni caso, la mia amministrazione aveva previsto al riguardo ampia copertura (a meno che quei soldi non siano stati dirottati altrove).

Vengo a spiegare ( per l'ennesima volta) la questione delle spese legali.

Si tratta di incarichi conferiti in prevalenza (ma non solo) dall’amministrazione Gentile,  ma causati sostanzialmente dall'amministrazione Leporale. Le relative spese sono state ottimizzate al meglio, in quanto la mia gestione:

- si è dovuta occupare di saldare prima le parcelle dell’Amministrazione Leporale pari a circa 450 mila euro;

-cui si sono aggiunti oneri per oltre 700 mila euro per resistere ai vari giudizi intentati dai precedenti amministratori e dai loro sodali e sostenitori contro il Comune di Cassano  (vicenda Tributaria, ricorsi contro il PRG, accordi di programma, espropri mal gestiti dalla vecchia amministrazione, Garden Village, ecc.).

In parole povere: se Leporale e soci ( sostenitori del governo attuale) non avessero intentato cause

( perse) al Comune, non vi sarebbe stata necessità di spese legali.

E vengo al dato strettamente tecnico: si tratta inoltre di incarichi conferiti, allorquando l’indirizzo fornito alle amministrazioni locali (anche dai giudici contabili) era che non si dovesse procedere ad impegno di spesa totale preventiva, poiché materialmente non  preventivabile. Quando l’indirizzo è cambiato, anche in ragione del Decreto Bersani, abbiamo provveduto con  impegni preventivi contrattati.

Sono spese legali ingenti? E' bene ricordare che si tratta di incarichi in gran parte conferiti ad avvocati specializzati in diritto amministrativo, con abilitazione al patrocinio dinnanzi alle magistrature superioriProfessionalità, dunque, inevitabilmente costose. E questa scelta è stata imperativa per difendere gli interessi dei cassanesi, in quanto si trattava di giudizi innanzi al Consiglio di Stato o innanzi al TAR con serie prospettive di appello in CdS, o, comunque, che richiedevano una specializzazione in diritto amministrativo o multidisciplinare (lavoro/amministrativo oppure amministrativo/urbanistico) ed uno spiegamento di forze non sostenibile dal solo avvocato interno all’Ente; il quale, inoltre, era onerato di lavoro, in quanto sino al 2008 ha pure sostenuto il settore affari generali e la carica di vice segretario, fin quando è stato possibile destinare a tale responsabilità (AA.GG) un altro funzionario.

Non mancano giudizi sorti sotto l’Amministrazione Leporale ed affidati fiduciariamente sempre allo stesso avvocato che è stato, come era doveroso, saldato (ma solo durante le mie gestioni).

Addirittura, poiché i costi per un giudizio innanzi alle magistrature superiori sono elevati per loro stessa natura, in un paio di giudizi di Cassazione-sezione tributaria, il Comune si è costituito in proprio con il sottoscritto quale difensore, in quanto avvocato cassazionista, senza alcuna spesa professionale per l'Ente.

Posso ribadire con orgoglio che, tutto e sempre, è stato fatto  ad esclusivo vantaggio  dell’Ente, e sottolineo che - con sporadiche eccezioni fisiologiche - i giudizi hanno quasi tutti fatto registrare esito positivo per l'amministrazione.

Ricordiamo anche che spesso giungevano a “folate” più ricorsi o citazioni contemporaneamente, che occorreva in parte affidare all’esterno (per i detti motivi) e per i quali, tuttavia, si era costretti a limitare l’impegno, perché quel che era ancora disponibile in bilancio era sufficiente solo a coprire le prime spese, a fronte di una difesa  doverosa, necessaria ed improcrastinabile.

Quanto al pagamento delle pendenze con i professionisti il saldo può e deve essere negoziato, come ha fatto la mia amministrazione, con dilazioni e frazionamenti senza maggiorazione alcuna, sì da procedervi progressivamente senza affaticare eccessivamente le casse comunali. Del resto, già l’amministrazione a mia guida aveva programmato, accantonando cospicui avanzi di gestione (chissà dove dirottati...) , di chiudere nel tempo le residue pendenze dopo aver gestito negli anni un contenzioso di circa 1.500.000 euro, ereditato e causato dalla precedente amministrazione e dai suoi sostenitori, unitamente alle notorie criticità finanziarie riconducibili sempre alla passata gestione.

Questa è onestà, correttezza e rispetto delle istituzioni; quella dell'amministrazione Di Medio, invece, è solo una patetica, inutile e volgare strumentalizzazione dovuta alla debolezza politica del centrodestra che ha perso il controllo dei nervi, sentendo avvicinarsi una clamorosa bocciatura dell'elettorato alle imminenti regionali, e cerca di recuperare l'irrecuperabile attraverso i suoi sicofanti locali.

Commenti  

 
#15 magoblu 2010-03-26 19:13
FrancescK ecco il tuo vero Gentile!! Solo questione di ore ed è riapparso più velenoso che mai!! Tutte le belle parole di domenica dove sono? Disposto a parlarte con la gente a risolvere i problemi, a disposizione e a servizio di tutti, l'uomo silenzioso del fare!!! Queste sono alcune delle cose che si sono dette qualche giorno fa per presentare la sua candidatura. Domanda, ma se in consiglio comunale non va perchè oberato da impegni, caro Francesck mi spieghi come può fare il consigliere provinciale, il consiglier regionale e il consigliere comunale? Anche se ha detto che lascerà la provincia. Non si interessa dei problemi del suo paese e li deve risolvere alla regione? Non sarà una grande risorsa per cassano!!Quando qualcosa non va ancora una volta da la colpa agli altri! Senza essere propositivo e senza farci capire che cosa farà per noi cassanesi! Gentile cresci, fai il politico non il polemico e ricordati che la gente non è stupida e ha buona memoria e come ricordato da ariano sei stato nella giunta di Leporale anche tu! Quindi? Meditiamo !!
 
 
#14 grandefratello 2010-03-26 15:58
Il sistema delle consulenze legali e varie è il pozzo di SAN PATRIZIO di tutti gli amministratori. 258.000 euro di partecelle legali, chiunque li ha prodotti, per un misero bilancio di un paesino, è un'enormità. E' come dare del vetriolo ad un neonato. Se riuscite ad indagare da SAN PATRIZIO, scoprirete il sistema. Ciao, ciao.
 
 
#13 aurelia 2010-03-26 15:54
hanno fatto benissimo quelli del PD che ieri lo hanno lasciato da solo a parlare !
 
 
#12 ariano 2010-03-26 14:12
Il problema che dopo tanti anni un politico, se si definisce tale, dovrebbe vivere del suo lavoro, e non di luce riflessa specchiandosi nella presunta illegalità degli altri.
Si è arrivati al paradosso nel voler dire a tutti i costi, anche dopo dieci anni, che persino il mal di testa è colpa di Leporale & C.
Dimentica poi il signorino di aver fatto parte della giunta a guida Leporale...........
Questa non è politica è cattiveria allo stato puro. Del resto cosa ci si poteva aspettare da un simile soggetto? Lo si è visto anche ieri sera in occasione del suo comizio, "toglietevi tutti che arrivo io" sparlava anche contro i suoi alleati di sinistra..............
Ma mi faccia il piacere!!!!!!!!!
 
 
#11 carluccio 2010-03-26 14:02
io voto CETTO LA QUALUNQUE
 
 
#10 osservatore riflessivo 2010-03-26 14:01
vogliono strumentalizzare il tutto non e' politica e'solo un idea della politica...A chi daremo questo voto??????
 
 
#9 osservatore riflessivo 2010-03-26 13:59
francesck tu non sei la persona a cui ho rivolto la domanda e un tuo diritto commentare ma non bisogna mai e dico mai andare a senso unico ho capito perfettamente che sei un ammiratore di Gentile ma non hai saputo cogliere il senso della mia critica altamente costruttiva,qui si gioca al gatto con il topo a danno della comunita'cambiano i ruoli qualche personaggio ma la storia no la storia e' storia...e da attento osservatore posso dirti che i dieci anni di governo Gentile li ho osservati quelli di prima pure ed ora osservo l'amministrazione in carica...sono tutti la stessa razza sembrano prodotti a catena di montaggio con lo stampino.non sanno che lanciarsi i fiori in faccia...da come scrivi mi sembri poco preparato e si scorge anche una sorta di condizione di sudditanza,piu che venerazione...IMPARA CHE LA VERITA'STA SEMPRE NEL MEZZO non VENERARE NESSUNO SI PERDE LA DIGNITA'FACENDOLO osserva ed EDUCATAMENTE considerando tutto OBIETTIVAMENTE valuta...cordialmente ti saluto
 
 
#8 Francesck 2010-03-26 11:24
@osservatore: Credo che il suo nick non vi si addice per nulla in quanto poco attento agli avvenimenti recenti.
Giuseppe Gentile ha dovuto semplicemente repplicare alle falsità lanciate dal Pdl cassanese che forse dimentica il debito lasciato al comune da alcuni uomini che oggi fanno parte della sua maggioranza locale.
Credo sia lecito che una persona attaccata gratuitamente si difenda evidenziando a verità.
 
 
#7 carluccio 2010-03-26 11:08
Gentile ma dove sei stato in tutti questi mesi????ti fai sentire e vedere solo quando hai bisogno di consensi????????
 
 
#6 wao 2010-03-26 11:01
caro x ma tu sei sicuro che lui realmente si taglio lo stipendio per il bene delle cassa comunali??noi cittadini abbiamo solamente letto i titoli dei giornali che ne parlavano ma realmente chissà se è accaduto!!!una cosa è certa si fece un ottima pubblicità con quell'uscita qualcuno dei suoi giornalisti scrisse addirittura sulla gazzetta del mezzogiorno!!!!ma il suo piano nn è riuscito...il monumento in piazza nn gli è stato ancora dedicato!!!!!
 
 
#5 x 2010-03-26 09:54
per affrontare questi debiti,potrebbero cominciare a rinunciare ai loro stipendi,come fece Gentile il primo periodo del suo incarico.
Ne dubito,c'è troppa voglia di soldi nell'aria!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
 
 
#4 claudio 2010-03-26 09:50
avete capito un buona volta!prendetevela con il vostro caro amico exx sindaco,cosa credevate che gentile avrebbe fatto i miracoli per poi farvi trovare tutte le carte in regola!troppo comodo,le ferite non guariscono in fretta,su dai tacete e pagate i debiti dei vostri ANTENATI!!!!!!!!!!!!!!!!!
 
 
#3 Osservatore riflessivo 2010-03-26 09:44
Caro Gentile credo nella sua persona e non credo sia opportuno continuare a denigrare l'avversario in questo modo,perché nella tornata elettorale marzo 2010 si corre per le regionali e non per le comunali!!! capisco perfettamente che la non vittoria al comune sia una ferita ancora fresca ma non e' questa l'occasione di rivangare,non crede?da cosa si sta'difendendo?ha per caso la coda di paglia!?lei doveva farcelo sentire prima tutto il suo 'amore'sia per la sua amata cittadiSIAE di conseguenza per i suoi elettori oramai indecisi e smarriti non per forma mentis ma solo in dubbio se si stia scegliendo il candidato degno a rappresentarli al consiglio regionale.cosa ce ne importa a noi del passato?cosa propone per il futuro?l'opposizione costruttiva dov'è? ho assistito a pochi consigli comunali dove litigate come bambini per il giocattolo da contendersi,dignità e rispetto per i cittadini meno paroloni e più fatti concreti non e un attacco personale e solo un mio pensiero,basta demagogia più programmi rispettati sia in posizione di comando che da mozzo.il mio motto in un equipaggio non guardare l'altro cosa sta facendo,aiutalo a scegliere si dice a Cassano ci 'Na trmndenn a lualt ci 'megghie pot,'megghie fasc' :cry::cry::cry:
 
 
#2 aurelia 2010-03-26 09:09
sempre polemiche. Ma dove è lo sviluppo a Cassano ? la cittadina fiorente ?. La colpa e di tutti sia di Leporale che di Gentile. Abbiate la compiacenza di andare a casa tutti.
 
 
#1 poldino 2010-03-26 03:46
Ma guarda un pò avvocati specializzati in diritto amministrativo a Cassano nemmeno l'ombra,negozazioni nemmeno a parlarne veroooo..!!! comunque..
Artatamente = astutamente.
Sicofanti = delatori o calunniatori.
Tutte le volte rimango a bocca aperta..:o:o.
Che dire..narcisismo allo stato puro un eruzione di vera esaltazione.
L'erudito và premiato..??? quindi CASSANESIII..anche per questo tutti al VOTOOOO..!!
E'così..il signorino continua a suonarla e a cantarla..!!;-);-)
Ma fammi il piacere...:D:D
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.